Home » Capodanno 2017 - 2018 » Capodanno 2018 nelle Capitali Europee » Capodanno 2017 a Parigi: la guida pratica

Capodanno 2017 a Parigi: la guida pratica

Capodanno a Parigi: i nostri consigli
Capodanno a Parigi: niente fuochi... ma con i nostri consigli la serata sarà memorabile!



Se chiedete a chiunque quale sia la città più ambita in Europa per trascorrere il capodanno sicuramente vi risponderà: “Parigi!”
E’ innegabile che la città sulla Senna abbia un’attrattiva particolare più di altre capitali europee, tanto è magica e romantica, e lo è ancora di più se parliamo della notte più spettacolare dell’anno…

Parigi offre al visitatore non solo innumerevoli luoghi da visitare di grande fascino, ma anche diverse alternative da scegliere su dove trascorrere il capodanno, sia che siate giovani e vogliate trascorrerlo in mezzo alla gente in piazza, sia che invece amiate luoghi più tranquilli e riservati… eleganti o più informali, ma pur sempre di grande effetto.
Parigi infatti non è solo la città dove trascorre un romantico week-end in coppia, come spesso si è portati a pensare, ma è anche un luogo dove festeggiare con tantissima gente che ama radunarsi “all’ombra” della Tour Eiffel, che per l’occasione è addobbata a festa, ed è come un faro nella notte che illumina lo skyline di questa fantastica città.

Il capodanno per strada e nelle piazze

Oltre alla Torre Eiffel naturalmente Parigi ha altri luoghi famosi dove ritrovarsi per trascorrere la notte più lunga dell’anno. Come non menzionare uno su tutti: gli Champs Elysèes (Campi Elisi), la via trionfale nonché passeggiata famosa in tutto il mondo dove sia i parigini che i turisti si ritrovano insieme a brindare con l’immancabile champagne (ovviamente il vino francese per eccellenza), all’ultima notte dell’anno.
Bottiglie alla mano pronte per essere stappate… e tanta allegria, contornata dagli alberi che tracciano i fianchi di questo famoso viale, illuminati a festa.
E’ proprio la ricchezza e la maestosità delle luminarie del periodo delle feste natalizie con i giochi di luce, che hanno fatto guadagnare a Parigi proprio il titolo di “città delle luci”, altrimenti detta in lingua madre “Ville Lumière”.

Capodanno a Parigi: i nostri consigli
Capodanno a Parigi: niente fuochi… ma con i nostri consigli la serata sarà memorabile!

A proposito di luci mancheranno però proprio sugli Champs Elysèes ma anche vicino all’Arco di Trionfo o alla stessa Tour Eiffel, quelli dei fuochi d’artificio, che sono ormai da tempo evitati per questioni di sicurezza rispetto alla grande affluenza di pubblico. Al loro posto però ci sono i laser che si vedono proiettati nel cielo a distanza di km e proiezioni che rendono ancora più suggestiva la notte di capodanno. In particolare questi giochi ed effetti di luci li vedrete nei pressi dell’Arco di Trionfo.
A differenza delle nostre piazze a Parigi non sono previsti raduni intorno a un palco dove si allestiscono grandi spettacoli musicali o concerti con le star più famose, ma c’è solo la trepidante attesa della mezzanotte che è altrettanto emozionante.

Nonostante il grande afflusso di gente sugli Champs Elysèes potete stare tranquilli quanto a misure di sicurezza e, in ogni caso basta stare a distanza da chi ha deciso di festeggiare con fiumi di alcool e magari si ritrova più “allegro”del solito per le vie limitrofe.

Se non amate aspettare lo scoccare della stessa mezzanotte in mezzo a un mare di gente, allora spostatevi di poco in città, per esempio su Place della Concorde o sui Grand Boulevards.

Il capodanno per i bambini

Se avete scelto Parigi per la fine dell’anno e avete bambini piccoli potere scegliere Place de la Concorde dove c’è la ruota panoramica, per uno spettacolo stupefacente non solo per i più piccoli e anche le giostre d’epoca montate presso il Grand Palais.
Il Capodanno però per eccellenza sognato da ogni bambino è di certo a Disneyland Paris, poco fuori dalla città. Un parco divertimenti di sicuro diverso dagli altri, più grande e fruibile anche nel caso piovesse, in quanto la maggior parte delle attrazioni sono al coperto.
Di per sè Disneyland Paris è già un’attrazione magica perché si entra a contatto diretto con tutti personaggi dei cartoni animati più famosi e con innumerevoli giostre e attrazioni, ma durante le feste natalizie e specialmente a Capodanno, è come vivere un sogno a occhi aperti. Le luci, le decorazioni, il personale in costume, il mercatino e tanto altro concorrono a rendere l’attesa della mezzanotte unica non solo per i più piccoli ma anche per i loro genitori. La mezzanotte a differenza di Parigi qui viene festeggiata con una carrellata spettacolare di fuochi d’artificio.
Nelle vicinanze o anche all’interno è possibile prenotare hotel e mangiare nei numerosi ristoranti.

Per offerte riservate ai nostri lettori fate riferimento alla nostra pagina su Disneyland.

Ristoranti e Locali

Un’alternativa all’attesa in piazza o nel lungo ed elegante viale è quello di prenotare una cena nei numerosi ristoranti o nelle tipiche brasserie di Parigi che, per l’occasione, hanno anche dei menù a prezzo fisso abbastanza accessibili. Naturalmente in questo caso la prenotazione è d’obbligo e, se volete andare sul sicuro e avete un amico parigino, fatevi consigliare da lui.
In alternativa scegliete il ristorante e il relativo menù leggendo qualche recensione on line che sicuramente saprà indirizzarvi bene, se qui non ci siete mai stati. In ogni caso i prezzi del “cenone” di Capodanno vanno dai 100 euro in su a persona.

Se non avete alcun problema a spendere allora non potete perdervi una cena sui battelli che solcano la Senna, i famosi Bateaux Mouches (e altre compagnie), che propongono la cena di fine anno a cifre abbastanza importanti (anche 500 euro) ma la vista di cui potrete godere, il romanticismo, la magia stessa di trovarvi sull’acqua, varrà tanto di più. E’ questa un’occasione da non perdere per un Capodanno elegante, davvero da ricordare. Anche in questo caso il consiglio è quello di prenotare con largo anticipo e informarsi anche presso le varie compagnie di navigazione.

Se invece amate i locali notturni a Parigi c’è l’imbarazzo della scelta. E’ noto infatti che per una vera e propria tradizione la città è ricca di locali dove si fa cabaret, spettacoli di teatro o dove si può anche solo per ballare.
Non a caso questi locali sono diffusi un poi’ in tutte le principali zone della città e portano con loro tutto il sapore della Belle Epoque che vide i tempi d’oro tra palazzi eleganti di fine ‘800 e il fermento culturale caratterizzato da rinnovamento e nostalgia.

Il locale simbolo di quei tempi è sicuramente il Moulin Rouge con le bellissime e altissime ballerine che si cimentano in un ballo scatenato e che ha costi decisamente elevati, molto amato soprattutto dai turisti, che non vogliono perdersi uno spettacolo caratteristico parigino.
Potete anche scegliere tra i locali dove c’è buona musica dal vivo o, se comprendete il francese, anche quelli di cabaret per attendere il nuovo anno in spensierata allegria.
Nel quartiere Pigalle invece ci sono solo locali dove si può assistere a spettacoli osé, poco indicati magari per la notte di Capodanno.

A livello organizzativo, ovvero come prenotare voli, trasporti e la scelta dell’hotel, non possiamo che rimandarvi alle pagine della nostra guida turistica su Parigi. In particolare, fate riferimento alla nostra guida hotel di Parigi. Trovate molte altre info nella barra laterale, qui a fianco!


18 commenti

VUOI UN CONSIGLIO PER IL TUO VIAGGIO? SCRIVI UN COMMENTO: VAI IN FONDO ALLA PAGINA, O REPLICA AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Simone Cester

    ciao Marco! grazie per i tuoi conisgli, li ho trovati davvero molto utili.
    Io e la mia ragazza stiamo programmando il capodanno a parigi dal 27/12 al 02/01 e avevo alcune domande da fare, in primo luogo per i servizi di trasporto ho letto del “Ticket Jeunes Weekend” e siccome entrambi rientriamo nell’età al di sotto dei 26 pensavo di utilizzarlo per il weekend 30 e 31 e per il giorno festivo (1 gennaio), ma volevo un consiglio sugli altri 3 giorni precedenti considerando anche spostamenti più lunghi per visite come la reggia di Versailles e Disneyland e per l’arrivo dall’aeroporto nel primo giorno. Per il cenone della sera di capodanno anche noi stiamo cercando qualcosa magari di tipico e non eccessivamente costoso.
    grazie per l’aiuto.
    Simone

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      A quale aeroporto arrivate/partite?

      • Simone

        va bene allora mi metto alla ricerca subito, Grazie ancora per i consigli!
        sei indispensabile!

      • Simone

        oltre all’aereo ci consiglieresti di provare anche un treno notturno per il viaggio o anche un autobus (noi partiamo da venezia mestre) oppure meglio evitare? data la tua esperienza, quando sarebbe il momento migliore per acquistare il volo?
        grazie ancora
        Simone

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Per me, volo senza dubbio, ma anche il treno ha il suo fascino. Il bus proprio non lo sopporto, ma sono opinioni personali. Quando acquistare il volo? Questa è una bella domanda! Andando su voli di linea direi prima possibile, mentre i low cost potrebbero avere delle fluttuazioni: in genere 2 mesi prima si hanno le offerte migliori, ma questo in genere non vale per i periodi di alta stagione, per cui direi che anche con Ryanair e CO. è bene prenotare find a adesso.

      • Simone

        Dobbiamo ancora scegliere ma probabilmente a Charles de Gaulle.

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Se CdG o Orly, allora potrebbe convenire fare la Navigo Decouverte, dall’arrivo fino alla domenica sera, sfruttare i ticket jeunes al 1 gennaio e poi biglietti singoli per l’ultimo giorno. Se Beauvais, dato che il trasferimento da Beauvais non è incluso in alcun abbonamento, meglio invece come detto da te.

  2. paolo

    Ciao,
    andro’ a parigi il 31 dicembre con ritorno 1l 5 gennaio.
    La torre Eiffel rimarra’ buia anche per le festivita’?
    Inoltre ci saranno i festeggiamenti la vigilia di capodanno?
    per la metropolitana quale offerta mi conviene (siamo due persone) con arrivo e partenza dall’aereoporto Charles de Gaulle e utilizzo della metro per gli altri giorni.
    Saluti
    Paolo

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Il periodo di lutto della torre è terminato. I festeggiamenti sono confermati, ma come sappiamo, non è che in programma ci sia molto, questo indipendentemente dalla questione degli attentati. Per i biglietti, siamo un po’ al limite tra varie opzioni… forse vi conviene andare senza abbonamento.

  3. Laura

    Vado a parigi dal 28.11 al 5 .12. Arrivo ad orly e ho l’albergo a Porte de Montreuil,a est della città.
    Mentre per le visite pensavamo di utilizzare Paris Pass Museum per 4 giorni, per i trasporti cosa consigli? Considera che si va da Porte de Montreuil in centro tutti i giorni e che all’interno del centro certamente si userà la metro.
    Meglio il biglietto giornaliero o un abbonamento di un tot numero di giorni per visitare parigi?
    E per Versailles, che in questo sito vedo consigliato raggiungere con RER C5, dove si paga la differenza per le diverse zone se sono in possesso di un giornaliero o di abbonamnto settimanale?
    Dall’aeroporto , ORLYbus è eventualemnte incluso nell’abbonamento o nel giornaliero?
    Grazie per l’aiuto.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Ti consiglio la card Navigo Decouverte zone 1-5 con ricarica settimanale che avrà valore da subito e fino alla domenica, coprendo ogni spostamento. Per i giorni rimanenti, ticket singoli. Ti rimando all’articolo su biglietti e abbonamenti per approfondimenti e capire come ottenere una card Navigo.

  4. Marica

    Buonasera…prp che vogliamo andare li a capodanno a Parigi. Ma cosa ci consigli? Perché tanti…lo stesso andare. Ma rischio troppo alto… prp ci mancava prp il terrorismo. Che ci ha rovinato. Aspetto consigli. Grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Non sei la sola a domandarselo, ma in sincerità, prova a riflettere, cosa posso io rispondere? Chi ti può rispondere?

  5. Irene

    Ho passato il capodanno a Parigi un paio di anni fa e sinceramente sono rimasta un po’ delusa della “festa” sugli Champs Elysèes. A parte la mancanza di fuochi d’artificio, come hai specificato, non c’è nemmeno un maxi schermo con conto alla rovescia o cose simili. Praticamente intorno a mezzanotte la gente inizia a stappare bottiglie un po’ a caso. Insomma non mi è piaciuto molto. Per quanto riguarda poi i laser colorati nei pressi dell’Arco di Trionfo io non li ho proprio visti. Che peccato!

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Eh si, confermo. I laser sono una novità.

  6. davide

    Salve, soggiornerò a Parigi dal 28.12 al 01.01 al Relais du Pré zona gare du nord. Conosce brasserie da consigliare per il cenone senza spendere una follia?
    Grazie anticipatamente

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Ci risulta impossibile avere feedback specifici sui ristoranti, a Parigi, poi, ce ne sono davvero tantissimi e in molti non divulgano il proprio programma di capodanno se non negli ultimi giorni. Visto che arrivate il 28, la cosa migliore è orientarsi in quei giorni, sicuramente saranno esposti i menu fissi del 31. Un suggerimento se volete risparmiare: un ristorante etnico, ad esempio libanese, molto diffusi a Parigi. Le brasserie saranno certamente costose, specialmente quelle più note.

      • davide

        Grazie mille del prezioso consiglio! ne terrò certamente conto!

Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)