giovedì 14 dicembre 2017
Home » Capodanno 2017-2018 » Capodanno nelle Capitali Europee 2018 » Capodanno a Lisbona: movida e fuochi!

Capodanno a Lisbona: movida e fuochi!

Capodanno a Lisbona, Portogallo
I tipici tram gialli fanno parte del paesaggio di Lisbona.


La capitale del Portogallo offre un’interessante alternativa a tutti coloro che vogliono trascorrere un capodanno all’insegna della rilassatezza, ma con un pizzico di vita mondana. L’atmosfera che si respira qui è infatti particolarmente frizzante, specie nelle strette vie della parte antica.

Lisbona non è tra le mete preferite dagli Italiani per trascorrere le feste di fine anno… ma a torto perché è una capitale che può offrire ai visitatori un soggiorno dal vero sapore latino, con la brezza dell’Oceano nell’aria ed una vita notturna tra le più “calde” d’Europa.

Lisbona: alcuni buoni motivi per andare

Le temperature miti rendono poi piacevole trascorrere il 31 dicembre all’aperto, nelle varie piazze e nei luoghi di ritrovo tipici della città, che offre un suggestivo spettacolo pirotecnico sulle rive del fiume Tago e che si ammira da tutta la costa.

Capodanno a Lisbona, Portogallo
I tipici tram gialli fanno parte del paesaggio di Lisbona.

Lisbona si distingue per la sua vivacità e per la dinamicità della sua gente. La sua bellezza caratteristica le viene non solo dall’essere una città allo stesso tempo fluviale e marittima: Lisbona è infatti è considerata un centro politico, culturale, economico e sociale, ovviamente punto di riferimento per tutto il Portogallo e non solo.

La sua architettura (ma anche la sua storia) è stata fortemente influenzata e funestata dal grande terremoto e dal conseguente maremoto, che la colpì nel 1755 e distrusse buona parte della città. E’ anche una città popolosa ed è meta preferita da studenti, che qui trovano modo di studiare presso atenei all’avanguardia, e anche per i giovani che hanno più opportunità di lavoro.

I giovani, come dicevamo, sono anche attratti dalla famosa “movida” di Lisbona che di notte si veste a festa tra locali caratteristici dove mangiare, ballare e ritrovarsi tra amici.

Come trascorrere il Capodanno a Lisbona?

Lisbona è una città di mare quindi se state pensando a una cena al ristorante il consiglio è quello di scegliere tra quelli nei pressi del porto. Qui troverete delle pittoresche taverne con i cibi tipici locali, che sono davvero molto accoglienti.
In alternativa potete dirigervi verso Barrio Alto che, come dice il nome stesso, è la parte della città che si trova più in alto. E’ qui che si concentra la movida tipica delle notti di Lisbona e dove potete mangiare uno dei piatti più apprezzati della cucina locale: il bacalao. Si tratta di un piatto preparato con il merluzzo secondo una ricetta che risale al ‘500.
Non lontano si trova la zona di Alcantara, una parte della città con locali alla moda, dove avranno piacere di stare gli appassionati di musica perché qui sentirete suonare davvero ogni genere.

Per chi non vuole rinunciare al capodanno da trascorrere in piazza e in mezzo a un bagno di folla, il posto giusto è di certo la Praça do Comércio (la Piazza del Commercio), al centro della città e di fronte al fiume Tago. E’ qui che ogni anno viene organizzato un mega concerto che richiama sia abitanti di Lisbona che migliaia di turisti. Tutti insieme attendono la mezzanotte a suon di musica, balli e divertimento.
Per chi invece ama un’ambientazione più riservata e tranquilla c’è la zona di Parque das Nações, sempre con vista sul fiume Tago, che è situata nella zona est della città. Anche qui potrete intrattenervi in locali notturni, ammirare i fuochi d’artificio e magari brindare al nuovo anno con il vino tipico locale detto “vinho verde”.

I minuti che mancano alla mezzanotte vengono scanditi dai rintocchi dell’orologio e, secondo una vecchia tradizione tramandata fin dal XVII secolo, per avere fortuna e attirarsi il buon auspicio per il nuovo anno bisogna mangiare 12 chicchi d’uva. Per la verità questa stessa tradizione è diffusa anche in molte località della Spagna e dell’Europa, ma gli abitanti di Lisbona tengono molto a rivendicare questo “rituale” per il nuovo anno. Pare che tale usanza sia dovuta alla dominazione spagnola che dettava appunto di mangiare per ogni rintocco della mezzanotte un chicco d’uva!

Informazioni pratiche

Dall’Italia, Lisbona è facilmente raggiungibile in aereo e si serve anche delle numerose rotte per la Spagna, con la quale è altrettanto ben collegata quotidianamente.
Per la scelta dell’hotel non dovrebbero esserci problemi in quanto la città ne è ben fornita, e anche se puntate a strutture di livello medio-alto sappiate che in ogni caso non saranno care come in Italia.

La stessa convenienza che si trova negli hotel, vale per il costo della vita in genere, per i musei, i biglietti per gli spostamenti sui mezzi pubblici o le entrate in discoteca. Vale comunque la solita raccomandazione di prenotare in anticipo per avere la possibilità di scegliere il meglio e di trovare anche una tariffa molto conveniente.


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)