giovedì 14 dicembre 2017
Home » Parigi » Cosa Vedere a Parigi » Champs Elysees e Arco di Trionfo: informazioni e cosa vedere

Champs Elysees e Arco di Trionfo: informazioni e cosa vedere

Champs Elysees di notte
La avenue degli Champs Elysees trafficata di notte


Gli Champs Elysees sono probabilmente il viale più famoso del Mondo. Si tratta di una strada immensa, lunga e larga, che ben rappresenta la grandeur francese grazie alle sue 5 corsie per senso di marcia, ai marciapiedi larghissimi e ad una lunghezza di oltre 2 Km. In realtà questa direttrice è molto più lunga e si estende da ambo le parti per altri chilometri.

Vediamo di capire meglio questa zona molto simbolica di Parigi e poi andremo a suggerire qualche consiglio per le imperdibili cose da vedere qui.

L’Asse storico di Parigi

La linea del viale costituisce parte dell’Asse storico di Parigi, detto anche Via Trionfale, una vasta direttrice che attraversa la città dal centro verso ovest. L’asse inizia idealmente dal museo del Louvre (dalla moderna piramide di vetro), attraversa il piccolo Arc de Triomphe du Carrousel fino ai giardini de Le Tuileries, quindi la Place de la Concorde con il suo obelisco da dove inizia il viale, che si estende ad ovest fino all’Arco di Trionfo (Place de l’Étoile). Da qui, prosegue leggermente disassato  verso il Palazzo dei Congressi (piazza di Porte Maillot) e via ancora fino ad attraversare la Senna ed arrivare nel moderno quartiere de La Defense, chiudendosi idealmente con il moderno Grand Arche voluto dal presidente Mitterrand e inaugurato nel 1989.

Se vi recate un po’ in alto, l’asse si manifesterà in tutta la sua grandezza: vi consigliamo di ammirarlo proprio dal Grand Arche (anche dalla base, dato che si trova su una altura), oppure dalla sommità dell’Arco di Trionfo, dal quale si dipartono gli Champs Elysees da una parte e la Avenue de La Grande Armèe dall’altra, che poi prosegue nella lunga Avenue Charles de Gaulle.

Champs Elysees di notte
La avenue degli Champs Elysees trafficata di notte

Da notare che il percorso è segnato dai tre archi, i quali non costituiscono inizio e fine, bensì una sorta di indicatori di direzione e apertura verso orizzonti sempre più ampi. Provate infatti ad affacciarvi dietro al Grand Arche e intuirete la Parigi dei… prossimi decenni!

Poche città al mondo possono vantare un viale così lungo, aperto e simbolico: per realizzarlo sono stati necessari interventi e demolizioni oggi impensabili in qualsiasi città, quindi… godiamocelo!

Consigli per il Turista

Quella che può essere considerata la spina dorsale della città, offre ovviamente una moltitudine di attrazioni, a iniziare dai “Campi Elisi”, vera calamita di ogni turista a Parigi. Noi suggeriamo di cominciare la visita dallo snodo principale: L’Arco di Trionfo.

Arco di Trionfo

Per la visita di questa zona vi consigliamo di arrivare nel tardo pomeriggio (meglio se al tramonto) all’Etoile – Arc de Triomphe (metro linee 1,2 e 6 e RER A) e orientarvi un attimo: prendete il sottopasso e andate verso l’Arco di Trionfo: la salita merita.

La coda servirà a farvi vedere il monumento al milite ignoto e a rassegnarvi all’idea che dovrete salire con le scale, dato che l’ascensore, piccolissimo, non è normalmente utilizzabile. La salita però sarà meno faticosa del previsto, grazie alla pratica rampa a chiocciola. Visitate velocemente le sale interne con alcuni documenti storici e arrivate in cima per godervi il panorama dalla terrazza sulla sommità.

La vista su Parigi da qui è molto bella e si ha la sensazione di essere nel cuore pulsante della città, con tutte quelle auto che arrivano e ripartono in ogni direzione. L’Arco è infatti al centro di una “stella” (etoile) di strade da far impallidire anche la più grande rotatoria che possiate immaginare. Dall’alto dei suoi 50 metri avrete un’idea della mentalità di Napoleone Bonaparte che lo fece costruire e della sua visione degli spazi che portò ad abbattere decine di edifici storici per fare spazio alla Via Trionfale.

  • Orari Arco di Trionfo: dalle 10:00 alle 22:30 (le 23:00 in estate)
  • Biglietti: intero 12,00€ – gratis per ragazzi e disabili – l’ingresso è incluso nella card Paris Museum Pass
  • Suggeriamo di acquistare qui online in anticipo il biglietto con accesso prioritario all’Arco di Trionfo che, allo stesso prezzo, vi fa saltare la (lunga) coda

Champs Elysees

Scendete con calma e riposatevi un po’: adesso vi aspettano i due Km degli Champs Elysees, anzi… i 4 Km, perché vanno percorsi su entrambi i lati!

Sempre affollati e ricchi delle vetrine più famose, sono uno degli “strusci” più ambiti e frequentati, anche se non è di certo uno dei luoghi più raffinati di Parigi. A qualunque ora del giorno e della notte qui troverete di tutto: ragazzi a migliaia, venditori ambulanti, comitive di turisti e artisti di strada. A tutte le ore, e soprattutto nel pomeriggio, qui si riversa chiunque e la via diventa più affollata che mai: le luci colorate delle vetrine e le musiche sembrano fare a gara con i fari delle auto sportive che qui amano fare su e giù, approfittando dei numerosi semafori per farsi ammirare e ripartire sgasando.
A proposito, prestate attenzione se attraversate la strada: è come attraversare un’autostrada!

Shopping sugli Champs Elysees

Le vetrine strizzano l’occhio alla globalizzazione: store internazionali, fast food e solo poche griffe tipicamente francesi. I grandi marchi qui espongono e si fanno pubblicità, ancora prima che vendere: in effetti a nostro giudizio non è uno dei migliori posti per lo shopping a Parigi. Qui trovate i nostri luoghi preferiti per lo shopping a Parigi.

Ecco un assaggio di cosa troverete:

  • Le principali marche di auto francesi, che espongono gli ultimi modelli e le vetture usate nelle competizioni di Formula1 e rally
  • Un fornito Disney Store
  • Le profumerie Guerlain e Sephora (in verità le trovate un po’ ovunque, ma qui sono più belle e grandi)
  • Le principali griffe Francesi, da Louis Vuitton a Cartier
  • Grandi shop a tema come Monoprix, Nike, Adidas e Virgin
  • Ladurèe, il riferimento per i gustosi e colorati dolcetti macarons
  • Vari fast-food

Entrate senza timore ovunque: qui i negozi sono fatti per essere visti e l’ingresso è sempre libero: dentro spesso troverete cose sorprendenti, installazioni, luci ad effetto, musica e molto altro.

Non troverete sicuramente negozi tipici, salvo pochissime eccezioni, e ancora meno ristoranti degni di nota. Per mangiare, in verità, basta prendere una qualsiasi delle traverse e, nelle vie attigue, troverete davvero di tutto, a prezzi migliori.

Verso Place de la Concorde

A metà del viale, un crocevia con il viale Franklin Roosevelt: da qui le luci colorate lasciano spazio al verde dei giardini che portano fino alla Place de la Concorde. Questa zona non è particolarmente interessante, tranne che nelle settimane che precedono il Natale, in quanto vi ha luogo un mercatino di Natale davvero interminabile!

Sul percorso incontrerete comunque bellissimi palazzi liberty come il Grand Palais ed il Petit Palais, proprio di fronte, assolutamente inconfondibili. E ancora: teatri, qualche chiosco e, proprio oltre il verde, l’Eliseo, residenza del presidente Francese (la via dell’Eliseo è off-limits per motivi di sicurezza).


20 commenti

VUOI UN CONSIGLIO PER IL TUO VIAGGIO? SCRIVI UN COMMENTO: VAI IN FONDO ALLA PAGINA, O REPLICA AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Angela

    Ciao sarò a Parigi tra pochi giorni solo per un giorno la mattina seguente riparto come, mi potresti indicare un iterinario che mi pemette di visitare nn dico tutta, ma la buona parte della città di Parigi…arrivo dall aereporto Charles de Gaulle…Grazie!

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Certamente! Leggi il nostro articolo: “Itinerario per visitare Parigi in 1 giorno”

  2. Luzviminda Recio

    Io voglio andare a negozio di louis vuitton quante km a arco di trionfo fino al negozio?noi andiamo a champs ellysees pero non loso esattamente il luogo mi poi aiutare perche questo viaggio e la prima volta siamo tanti 45 persone

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Percorrendo gli Champs Elysees non potete non vederlo! E’ un grande e stupendo palazzo in angolo, circa a metà del viale, con una insegna immensa. Buon shopping!

  3. Giovanna Spano

    Salve , io e mia figlia arriveremo a Parigi il 26 luglio e alloggeremo presso l'”Hotel de Paris Saint Georges ” zona Pigalle . Vorrei sapere poichè non conosco la città se è una zona tranquilla anche la notte . Grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Si, abbastanza. La zona di Pigalle è quella “a luci rosse” ma non ci sono problemi di sicurezza. Per approfondire leggi il nostro articolo dedicato, appunto, alla sicurezza a Parigi.

  4. Elena Gabriella Favarin

    Buonasera, vorrei un’informazione.. Leggevo che per il Louvre come per l’Arco di Trionfo, l’ingresso è gratuito per gli under 25. In particolare, mi chiedo se basta esibire il documento d’identità per beneficiare di questo.
    Riporto quanto scritto sul sito:”Documenti:
    – giovani dai 18 ai 25 anni: la prova della residenza in uno dei paesi dello Spazio economico europeo ufficiali di identificazione;”
    Grazie mille.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Si certo, basta la carta di identità.

  5. Maristella

    Ciao, volevo chiederti se si può o meglio consigli la prenotazione elimina code su Arco di Trionfo. C’è ascensore o solo a piedi? Si può salire anche di sera? Un’ultima domanda: mio figlio di 16 anni non pagherebbe se prenoto le Elisa code (tipo al Louvre) devo prenotare anche per lui oppure entrebbe direttamente con biglietti elimina code mio è di mio marito? Grazie1000

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Si sale solo a piedi e la coda c’è soprattutto in certe ore, ad esempio al tramonto. L’arco è aperto anche dopo cena.Per far saltare la coda al figlio, assieme ai propri ticket, come al solito, si deve rimettersi all’umore dell’addetto!

  6. Massimo

    Ciao, grazie per il tuo supporto, molto utile per noi che è la prima volta di Parigi. Arriviamo il 18 dicembre per 3 giorni fino al 20 e siamo allogiati al Francois 1er in rue magellan 7 (dovrebbe rimanere comodo agli champes elysees). cosa possiamo vedere di turistico in quella zona senza muoverci in metro ? nel caso di utilizzo di metro ci sono biglietti singoli senza prendere il giornaliero ?
    Grazie ancora
    Massimo

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Alt, sbagli approccio! Se volete godervi Parigi, muovetevi, non abbiate paura di prendere la Metro, anche per andare a cena dall’altra parte della città! Per i biglietti, fai riferimento al nostro articolo su abbonamenti e biglietti.

  7. Angela

    Dovrei recarmi a parigi per una fine settimana in dicembre . Quale mezzo di trasporto è consigliato rispetto ad altri , considerando il particolare momento.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      La domanda non ha senso. Secondo te qualcuno sa dirti in quali mezzi potrebbe esserci più probabilmente un attentato?

  8. Claudio R.

    Ciao Marco! Grazie per essere così gentile, competente e… paziente (mi hai consigliato benissimo per i trasporti…). Avrei un’altra domanda… che a prima vista può sembrare un po’ “stupida” ma con due bambini piccoli (4 e 6 anni) mi sarà utile: vorremmo fare una “vasca” agli Champs Elysees partendo dall’Arco di Trionfo verso il Louvre (così è in discesa…credo). Considerando i bimbi piccoli non faremo andata e ritorno! Mi consigli di percorrere il lato destro o il sinistro? qual’è più bello/interessante? si equivalgono? Magari ti chiedo troppo (o mi faccio troppi problemi io…). Grazie mille!

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      La domanda è tutt’altro che banale!! Ci sono negozi sfavillanti su entrambi i lati, ma forse è più interessante il lato sinistro, “scendendo” dall’Arco. In ogni caso potete attraversare varie volte la strada, quando vedete qualcosa che vi interessa di qui o di la… attraversare questo viale è peraltro una esperienza di per se’ (ovviamente c’è il semaforo!), dato che a metà strada ci si trova esattamente sull’asse cittadino!

  9. Giancarlo

    Salve, avendo quasi 9 ore d’ attesa prima di aspettare un altro volo da charles de gaulle, volevo approffitarne per visitare parigi.
    mi piacerebbero molto i champs elysees.
    sapresti aiutarmi su come orientarmi da e verso charles de gaulle? Grazie mille. Saluti

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Ma si, una girata sugli Champs Elysees ci sta tutta! E magari anche una veloce puntata alla Torre Eiffel o a Notre Dame! Dal CdG prendi la RER B e scendi a Chatelet, qui cambia con la metro 1 direzione La Defense e scendi a CdG-Etoile, ovvero l’Acro di Trionfo, così percorri gli Champs in leggera discesa… puoi risalire sulla metro 1 a Place de la Concorde o proseguire la passeggiata fino al Louvre e Notre Dame, riprendendo poi la RER direttamente a Chatelet. Come biglietti, acquista due origine-destinazione.

  10. Antonella

    Ciao :) sarò a Parigi dal 13 al 18 luglio, ti volevo chiedere un parere riguardo la parata che ho letto fanno agli Champs Elysees il 14. Dalle foto mi sembra suggestiva, volevo sapere se mi consigli di vederla e a che ora o se c’è troppa gente da non veder niente di particolare e quindi mi consigli far altro quel giorno e visitare gli Champs Elysees un altro giorno. Grazie e di nuovo ciao

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grazie per questa tua domanda, è un po’ diversa e più stimolante dalle solite che vertono sui biglietti della metro! Il caos alla parata è garantito, se non ti piacciono i bagni di folla stanne alla larga! Però, dato che ci sei, io una visita la farei… non capita spesso! Dura più o meno dalle 10:00 alle 12:00 quindi non occupa tutta la giornata. Arrivare presto è consigliabile, la zona migliore e più affollata è Place de la Concorde, dove la parata termina.
      Ricorda che il 14 luglio, essendo festa nazionale (peraltro molto “sentita”), molti musei e monumenti sono chiusi, così come molti negozi, quindi organizza la tua vacanza tenendo conto di questo. Approfittane per passeggiare in qualche quartiere interessante e per godere dei parchi pubblici.

Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)