martedì 12 dicembre 2017
Home » Pasqua 2018 » Last Minute Pasqua 2018 » Pasqua: idee originali dell’ultimo minuto

Pasqua: idee originali dell’ultimo minuto

Offerta Pasqua ultimo minuto
Vacanza di Pasqua all'ultimo minuto? Vediamo alcune offerte sul web!


Anche se non sembra, la Pasqua è alle porte: per chi non ha mai le idee chiare e per chi non avesse ancora deciso cosa fare per i pochi giorni a disposizione del periodo di Pasqua, ecco una breve guida che racchiude alcune indicazioni da prendere al volo e… all’ultimo minuto.

Partiamo dai viaggi più lontani, fino qualche soluzione più vicina ed economica, per arrivare alla classica Pasqua da trascorrere in casa con i propri parenti.

Viaggio di Pasqua: last minute mete lontane

E’ vero che i prezzi sono alle stelle, un po’ come succede durante il capodanno e il Natale, ma volare in qualche isola esotica vale sempre la pena in qualsiasi momento. Tra l’altro la Pasqua non cade sempre nello stesso periodo, quindi potreste cogliere al volo l’opportunità di abbronzarvi in qualche spiaggia deserta, mentre in patria fa ancora molto freddo ed il tempo è sempre incerto, sollevando l’invidia di amici e parenti.

Le destinazioni più economiche che possono essere prenotate anche il giorno prima della partenza sono quelle sul Mar Rosso: per tali mete conviene sempre affidarsi all’esperienza dei tour operator che sapranno consigliarvi su quale villaggio scegliere. La situazione sociopolitica non è delle migliori, ma tutti i tour operator assicurano partenze anche durante il prossimo periodo Pasquale.

Offerta Pasqua ultimo minuto
Vacanza di Pasqua all’ultimo minuto? Vediamo alcune offerte sul web!

In alternativa, per un viaggio fai da te, anche un po’ improvvisato, si può optare per le Isole Canarie, facilmente raggiungibili grazie ai voli low cost messi a disposizione dalla Ryanair, in partenza da diversi aeroporti italiani. Se siete amanti del divertimento e viaggiate in gruppo, potete optare per Fuerteventura, altrimenti per le famiglie consigliamo Gran Canaria. I prezzi non sono economici come quelli del Mar Rosso, e la meta è profondamente diversa, ma non cambia il clima ideale che troverete: non per niente le Canarie sono considerate le isole dove il sole splende tutto l’anno!

Per una fuga più lontana, possiamo anche consigliare una meta come Cuba, dove i prezzi non sono ancora alle stelle e c’è anche la possibilità di fare un po’ di mare, oltre che una full-immersion nella cultura dell’isola comunista.

Sia che prenotiate con i tour operator, sia che decidiate di organizzare un viaggio in completa autonomia, per risparmiare doverete mettere in conto un po’ di flessibilità riguardo alle date di partenza e di arrivo, e sulla sistemazione ideale. Questi sono i nostri consigli da seguire per partire per un viaggio “last second” nel periodo di Pasqua, senza spendere un’esagerazione.

Come prenotare un viaggio last second? Vi consigliamo di recarvi direttamente in agenzia per un consiglio al volo, oppure di visitare i siti come Lastminute.com o Groupalia, o ancora potete consultare i nostri suggerimenti sui viaggi di Pasqua dell’ultimo minuto: Pasqua Offerte Last Minute.

Per una fuga di qualche giorno

Vediamo adesso qualche suggerimento per viaggi Pasquali brevi, nel pieno della filosofia di questo sito!

Lungo tutta la penisola si trovano numerosi centri termali che in occasione della Pasqua propongono pacchetti sia di un solo giorno che per un weekend. Per chi intende anche pernottare i prezzi non sono del tutto economici e non è detto che ci sia disponibilità, quindi noi vi consigliamo l’ingresso giornaliero che, oltre ad avere prezzi contenuti, vi permetterà di decidere di andare alle terme anche all’ultimo secondo. Può essere l’occasione adatta anche per chi volesse trascorrere il giorno di Pasqua in coppia, per una fuga romantica a due. Potete controllare le offerte di pasqua delle principali cittadine termali nella nostra sezione dedicata: Pasqua alle Terme.

Se il tempo lo permette potrete tentare una breve fuga sulla neve per un’ultima sciata prima delle stagione estiva. Anche in questo caso non sarà facile trovare disponibilità all’ultimo minuto nelle zone dove la neve è assicurata come ad esempio Livigno o altre zone sciistiche della Valle d’Aosta e quelle più elevate del Trentino. Tutto sommato, vi sconsigliamo di recarvi in montagna in località con impianti già chiusi: troverete abbondante ricettività e prezzi bassi, ma poche cose da fare!
Per prenotazioni all’ultimo minuto vi consigliamo di andare sui siti ufficiali delle varie aree sciistiche e di controllare eventuali hotel e strutture che hanno ancora delle camere libere. Vi consigliamo di avere pazienza e soprattutto di cercare di avere massima flessibilità con le date. Ecco alcuni consigli su dove trascorrere la Pasqua sulla neve: Pasqua in Montagna.

A Pasqua gli italiani amano visitare il proprio Paese: le zone più gettonate per un viaggio organizzato all’ultimo secondo sono le Cinque Terre in Liguria, adatte soprattutto per un viaggio romantico oppure si può optare per una destinazione che offra un evento in piena tradizione pasquale come ad esempio Firenze con lo scoppio del carro o la Sicilia dove in ogni borgo si trovano processioni, eventi e appuntamenti gastronomici. Per avere qualche idea in più, potete leggere i nostri consigli al riguardo: Pasqua in Italia.

Pasqua in casa con parenti ed amici

La Pasqua non è come il Natale che di solito si passa a casa con parenti e amici, ma a chi fosse “casalingo” anche per le festività Pasquali, farà piacere sapere che è possibile ravvivare un po’ la giornata, con qualche idea in più. Innanzitutto, per rispettare la buona tradizione, bollite le uova e decoratele con pennarelli a punta morbida: se in casa ci sono anche dei bambini, vi divertirete ancora di più. Ponete le uova decorate in un cestino e mettetele nel centro della tavola: il pranzo sarà certamente più divertente. Le decorazioni possono essere anche acquistate qualche giorno prima, come ad esempio quelle con i coniglietti pasquali da utilizzare come segnaposto. Anche se la ricorrenza religiosa imporrebbe sobrietà, potrete sempre animare il pranzo, proponendo agli ospiti di indossare almeno una decorazione pasquale o di vestirsi con colori pastello, per intonarsi alla tavola apparecchiata.

Se il tempo lo permette potrete uscire nel pomeriggio per una bella passeggiata rilassante oppure nel caso di tempo brutto per una serata al cinema o a teatro.

“Saltare” la Pasqua

Non sempre la Pasqua è una festività sentita come il Natale, quindi è possibile anche far finta che si tratti di una domenica come tante altre. In questo modo si evita la folla e i prezzi che salgono alle stelle nelle mete più richieste. A questo punto se ne può approfittare per una passeggiata rilassante, magari nel bosco, per ascoltare la natura che si sta per risvegliare.
Questo non vuol dire rinunciare alle vacanze di Pasqua: con quello che si è risparmiato in questo periodo si potrà organizzare una vacanza successivamente, magari in uno dei ponti primaverili, a prezzi certamente più contenuti e con più scelta!


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)