Home » Parigi » Quartieri di Parigi » Île de la Cité: guida all’isola nel cuore di Parigi

Île de la Cité: guida all’isola nel cuore di Parigi

Ile de la cité, Parigi
Una diversa prospettiva sul quartiere parigino di Île de la Cité, a Parigi


Tra lo scorrere delle acque della Senna e il resto della capitale francese, si trova una delle zone più romantiche di Parigi, Île de la Cité. Si tratta di un’isola che insieme alla sorella minore, Île Saint Louis, segna il luogo dove si trova il cuore pulsante e più caratteristico della città.

Innamorati, suonatori, turisti, cittadini, in questa piccola porzione di terra, considerata il primo insediamento umano della città, vi troverete l’essenza più vera. Una volta varcato uno dei nove ponti che la collegano alla terraferma potrete affermare di essere a Parigi, senza alcuna ombra di dubbio.

Île de la Cité: come organizzare la visita

Grazie alla sua posizione strategica, intorno al III secolo a.C. sull’isola di Île de la Cité, sono nati i primi insediamenti umani divenuti, poi, cittadini romani dell’antica Lutetia. Successivamente, nel Medioevo, l’isola è stata trasformata nel fulcro ecclesiastico e in quello del potere temporale.

Nel corso del tempo, il destino dell’isola è cambiato drasticamente: alla fine del 1800 era considerato il quartiere più povero della città, tanto che le sue residenze si erano a poco a poco svuotate. Anche adesso che le cose sono cambiate di nuovo, sono davvero pochi i parigini che abitano sull’isola: attualmente è votata al turismo, dato che è sede di alcune delle attrazioni di maggior richiamo della città.

Ile de la Cite, quartiere di Parigi
Una bella veduta al tramonto su Notre Dame sull’isola di Île de la Cité.

Come arrivare

In verità, non occorrerebbero indicazioni dato che, girando  per Parigi, è inevitabile imbattersi nella sua isola fluviale, così centrale e così ricca di attrattive. Non solo: da qui passano molte linee dei mezzi pubblici.

L’Île de la Cité si trova tra il 1° e il 4° Arrondissement ed è collegata con la terraferma da ben 9 ponti, mentre uno soltanto la collega con Île Saint Louis. Sull’isola si trova una sola stazione della metropolitana, Cité, servita dalla linea 4. Altrimenti per godersi i dintorni e camminare nelle vie più antiche della città, il nostro consiglio è quello di scendere alla fermata Pont Neuf, servita dalla linea 7 della metropolitana.

Se provenite dalla periferia, vi potrete appoggiare alla stazione Saint-Michel-Notre-Dame servita sia dalla linea 4 del metro che dalla RER B (blu) e RER C (gialla). Se, invece, volete cominciare la scoperta di Île de la Cité a partire da Île Saint Louis, scendete alla stazione di Pont Marie, servita dalla linea 7.

Si può dormire sull’isola?

Sull’isola di Île de la Cité non ci sono sistemazioni o strutture alberghiere, a parte l’economico Hotel Hospitel che si trova in Place Du Parvis Notre Dame, dietro la cattedrale, ed è ospitato al sesto piano dell’Hotel Dieu, che a differenza del nome, è un antico ospedale ancora in funzione.

Se, invece, cercate una soluzione di categoria elevata (con prezzi conseguentemente elevati), spostatevi nella romantica Île Saint Louis, costellata di hotel di ottima qualità. Trovandosi in posizione centralissima in città, spesso per soggiornare in questa zona, si paga di più di quel che si dovrebbe: ad esempio, un tre stelle può costare come un quattro stelle superior.

Un’ottima soluzione è l’Hotel Des Deux Iles Notre Dame che propone camere insonorizzate caratterizzate da uno stile classico con bagno privato, asciugacapelli, tv a schermo piatto e aria condizionata. Ogni mattina viene servita la colazione continentale. Si trova a 10 minuti a piedi dalla cattedrale di Notre Dame, raggiungibile tramite Pont Saint Louis.

Balconies è considerata una struttura a 5 stelle: in realtà si tratta di un appartamento ben sistemato affacciato sulle sponde della Senna con vista sulla Cattedrale di Notre Dame. Probabilmente il prezzo è un po’ eccessivo, ma la posizione è unica.

Dove mangiare

Gli argomenti che valgono per il soggiorno, valgono anche per i pasti: sull’isola maggiore, Île de la Cité, troverete poco o niente per mangiare e se lo troverete sarà più che altro una gelateria. Per avere maggiori soddisfazioni per il vostro palato, dovrete spostarvi nella vicina Île Saint Louis dove si trovano alcuni bistrot che propongono specialità francesi come il fois gras, ma spaziano anche su specialità alsaziane e oltralpe. Il nostro consiglio è quello di provare il plats du jour, il tipico piatto del giorno, una formula che in Francia va fortissimo.

Cosa Vedere e Cosa Fare a Île de la Cité

In una misera porzione di terra rispetto alla grandiosità della capitale, sono racchiusi alcune delle attrazioni più importanti di Parigi che richiamano alla memoria l’antico potete temporale con la Conciergerie e quello spirituale con Notre Dame. Ma non solo, sull’isola di Île de la Cité, oltre ai luoghi di interesse turistico e storico, si trovano anche alcuni palazzi di giustizia come il Tribunale, la Corte di Cassazione, il Dipartimento di Polizia e la Prefettura. Graziosa ed accogliente è Place Dauphine dove si trovano alcuni negozietti di souvenir e alcuni cafè dove sedersi per sorseggiare qualcosa.

Notre Dame

Lo sapevate che tutte le distanze in territorio francese vengono prese a partire dalla stella di bronzo che si trova incastonata davanti alla cattedrale? Notre Dame è considerata un po’ il punto zero, sia storicamente che dal punto di vista territoriale. La cattedrale parigina è il monumento gratuito più visitato: una volta varcata la soglia vi renderete conto della sua imponenza con oltre 130 metri di lunghezza e 35 metri di altezza. Da non perdere assolutamente la visita alle Tours De Notre Dame, le torri, da dove potrete godere di un bellissimo panorama di Parigi.

Per avere maggiori informazioni sull’argomento vi consigliamo di leggere il nostro articolo dedicato a Notre Dame, dove potrete trovare la guida completa alla cattedrale, gli orari di apertura e avrete la possibilità di fare il biglietto salta coda per le torri.

Sainte Chapelle

Risale al 1248 questa chiesa in stile gotico voluta da Luigi IX: si trova al di là delle mura del Palazzo di Giustizia, quindi prima di varcare l’ingresso dovrete passare alcuni controlli di sicurezza. La particolarità della chiesa sta tutta nelle bellissime vetrate istoriate che danno il meglio di sé nelle giornate di sole intenso.

E’ possibile acquistare un biglietto cumulativo per la visita a La Conciergerie: se volete avere maggiori informazioni al riguardo, soprattutto nel caso dei biglietti salta coda, potete leggere la nostra guida dedicata alla Sainte Chapelle e a La Conciergerie.

La Conciergerie

Simbolo del potere temporale, La Conciergerie è nato come un palazzo reale ed è divenuto una prigione durante il periodo della Rivoluzione Francese. Dalle sue celle sono passati personaggi noti dell’epoca in attesa di essere giustiziati: non resta che visitare il luogo dove Maria Antonietta, Robespierre e Danton attesero la ghigliottina.

Per avere maggiori informazioni ed organizzare la visita a La Conciergerie, potete leggere il nostro articolo dedicato dove troverete anche i biglietti salta fila cumulativi con la Sainte Chapelle.

Ile de la cité, Parigi
Una diversa prospettiva sul quartiere parigino di Île de la Cité, a Parigi

Pont Neuf

Il Pont Neuf è il più antico di tutta Parigi: la vista migliore di questo collegamento tra l’isola e la terraferma, si gode dalla Senna durante una delle gite sui Bateaux Mouches. Il ponte fu inaugurato nel 1607 da Enrico IV e nel corso dei secoli è stato protagonista di rappresentazioni pubbliche ed artistiche.

E se avete ancora tempo: Île Saint Louis

L’isoletta che si trova poco più a sud della Île de la Cité non offre siti di interesse turistico, ma vale la pena fare una passeggiata tra le sue romantiche vie: passando per il Pont Saint Louis potrete allontanarvi dal caos di turisti che affolla le strade e le piazzette antistanti a Notre Dame, alla Sainte Chapelle e a La Conciergerie. Sull’Île Saint Louis la vita scorre molto più lenta, tra suonatori di violoncello e ragazzi con lo skateboard.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)