Home » Disneyland Paris » Conoscere il Parco » Disabili ai parchi Disneyland Paris: la guida

Disabili ai parchi Disneyland Paris: la guida

Disneyland Paris per disabili
Paperino e gli altri personaggi accolgono i visitatori con disabilità all'interno dei due parchi Disney.

Diciamo subito, con felicità: Disneyland Paris è un parco inclusivo e accessibile a tutti. E’ un luogo dove tutti, adulti, bambini e disabili, possono ritrovarsi senza restrizioni, né discriminazioni, trascorrendo giornate uniche e piacevoli avvolte dalla magia Disney.

Il parco, gli hotel, i ristoranti e i negozi sono infatti privi di barriere architettoniche, in modo da poter accogliere ospiti con disabilità diverse, da quelle uditive, motorie, mentali o visive. Nel parco, inoltre, vengono messi a disposizione servizi e accorgimenti particolari per venire incontro a tutte le diverse esigenze.

Disabili a Disneyland Paris: info utili

Biglietti d’ingresso per disabili e accompagnatori

La persona disabile potrà accedere al parco dietro rilascio di una tessera che valuta il grado di disabilità e, quindi, il conseguente accesso alle varie attrazioni. Ogni disabile può essere accompagnato all’interno del parco e sulle attrazioni da un massimo di 4 persone che potranno usufruire di alcune agevolazioni, come i biglietti di ingresso gratuiti sulla base del tipo di disabilità dell’accompagnato. Non è facile trovare un parco che offra la gratuità per gli accompagnatori, ma a Disneyland Paris tutto è possibile.

Gli accompagnatori, che devono comprendere almeno una persona al di sopra dei 15 anni, devono essere presenti nel caso di qualsiasi tipo di disabilità come quelle motorie, cognitive, comportamentali o per disturbi dell’apprendimento. E’ necessario che essi sappiano come comportarsi in caso di emergenze o altre situazioni particolari che possono richiedere il loro intervento.

Una volta passato l’ingresso, è necessario recarsi al Donad Desk o al City Hall a Disneyland Park, o allo Studio Services nel caso si sia scelto di visitare il Walt Disney Studios. Presso questi punti di informazione verrete dotati delle mappe del parco accessibile con tutti i dettagli sulle attrazioni ed altre informazioni utili e vi verrà rilasciata la tessera di cui vi abbiamo parlato. Per conoscere la agevolazioni per gli accompagnatori sulla base del tipo di disabilità, potete fare riferimento alla pagina ufficiale del Parco Disneyland.

Disneyland Paris per disabili
Paperino e gli altri personaggi accolgono i visitatori con disabilità all’interno dei due parchi Disney.

Accesso prioritario alle attrazioni

Esistono due tipi di carte che vengono rilasciate presso i desk dei due parchi:

  • Tessera Prioritaria: per disabilità ed handicap permanenti e certificati;
  • Tessera per l’accesso facilitato: per mobilità ridotta temporanea e le donne in stato di gravidanza.

Per farsi rilasciare una di queste due carte occorre presentare la tessera d’invalidità o il certificato medico attestante l’handicap con data inferiore ai 3 mesi. Nel caso di handicap temporanei occorre soltanto il certificato medico che giustifichi e attesti il tipo e la temporaneità della situazione.

Gli accompagnatori potranno seguire l’accesso prioritario alle attrazioni soltanto nel caso in cui il disabile salga sul gioco: in caso contrario dovrà fare la coda di accesso tradizionale. Dove non specificato, il numero degli accompagnatori sulle attrazioni è libero.

Ci sono particolari restrizioni per quanto riguarda i disabili con disturbi cognitivi e mentali: in quel caso è fissato un numero massimo di disabili che possono salire sull’attrazione contemporaneamente come gruppo seguiti da almeno un accompagnatore. Queste particolari restrizioni si trovano sulle attrazioni più affollate come ad esempio Peter Pan Flight, Orbitron, Star Wars e i Pirati dei Caraibi.

Sulle mappe del parco che vi verranno rilasciate ai desk, troverete le restrizioni alle attrazioni associate al tipo di disabilità: tenete conto che le restrizioni maggiori sono per tutte quelle persone con disabilità motoria permanente che sono impossibilitate ad alzarsi dalla sedia a rotelle. Nel caso, invece, di disabili con problemi visivi, i cani guida sono accettati quasi ovunque. I disabili uditivi potranno rivolgersi al desk per sapere quali sono le attrazioni dove sono stati installati i sistemi di amplificazione ad induzione magnetica.

Gli altri servizi per disabili a Disneyland Paris

Servizio minibus

Il servizio minibus è a disposizione soltanto dei disabili su sedia a rotelle che non sono autonomi. Il servizio gratuito fa la spola tra gli Hotel Disney e i parchi. E’ possibile richiedere questo servizio presso i desk dedicati ai disabili all’interno dei due parchi o presso il Disney Express presente alla stazione di arrivo della TGV/RER.

Soggiorno negli Hotel Disney

Tutti gli Hotel Disney sono attrezzati per accogliere i diversi tipi di disabilità. Le camere dedicate ad accogliere i disabili in sedia a rotelle dispongono di una vasca e di sanitari rialzati ed è possibile richiedere anche camere comunicanti. Nel caso di disabilità visive e uditive, al momento dell’arrivo in hotel, il personale li aiuterà ad orientarsi e a prendere confidenza con l’ambiente circostante. Per le persone con disabilità visiva sono disponibili anche chiavi con le scritte in braille e telecomandi con i tasti più grandi. Nel parco è consentito anche l’accesso ai cani guida, così come in alcune attrazioni.

Servizi igienici

In tutte le aree del parco ci sono servizi igienici per i disabili con mobilità ridotta: i bagni sono più ampi, in modo da poter accogliere anche l’accompagnatore.

Accesso ai ristoranti

Attraverso i desk d’informazione dedicati ai disabili è possibile prenotare un tavolo in uno dei tanti ristoranti Disney. Inoltre, chi soffre di allergie o intolleranze alimentari potrà fare riferimento alla brochure dove vengono indicati gli alimenti eliminati dai menù e conoscere i ristoranti dei parchi che seguono queste accortezze speciali.

E nei negozi?

Anche i negozi sono totalmente accessibili alle persone disabili, sia quelle in sedia a rotelle che tutte le altre. In alcuni negozi in particolare sono presenti delle cabine prova per chi ha disabilità motorie. Inoltre per gli utenti con difficoltà uditive sono stati installati gli amplificatori ad induzione magnetica.

10 commenti

VUOI UN CONSIGLIO PER IL TUO VIAGGIO? SCRIVI UN COMMENTO: VAI IN FONDO ALLA PAGINA, O REPLICA AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Avatar
    Cristina

    Buongiorno. Vorrei andare ad Eurodisney il prossimo gennaio. Mia figlia di 9 anni ha accompagnatura ed invalidità legge 104 art 3 comma 3 perché diabetica T1. Con il certificato INPS ho diritto all’ingresso per la bambina ed un accompagnatore? Oppure lo devo far fare dal centro che la segue in inglese? Grazie anticipatamente!

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Le agevolazioni variano in base al tipo di disabilità. Ti invito a leggere la guida ufficiale linkata in questo articolo, con tutte le info aggiornate.

  2. Avatar
    Gian Luigi

    Buona sera, vorrei portare la mia famiglia a Parigi. Se possibile vorrei avere informazioni circa i biglietti gratuiti ed i certificati da esibire. Siamo in 4 (io, mia moglie, mia figlia di 7 anni con disabilità e mio figlio di 3). Mia figlia apparentemente è normodotata ma a scuola ha ottenuto l’insegnante di sostegno e ad esempio a Gardaland è entrata con accompagnatore non pagante. Le domande sono:
    È sufficiente un’attestazione del pediatra, magari scritta in inglese, per ovviare al problema che abbiamo certificati medici risalenti a più di 3mesi o devo per forza farmi fare diagnosi rilasciate dall’ASL (credo che sia difficile ottenerli per agosto e soprattutto tradotti in inglese)?
    Io e mia moglie potremo entrare entrambi come accompagnatori?
    Grazie anticipatamente

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Le agevolazioni variano in base alla specifica disabilità. Ti suggerisco di fare intanto un controllo nella pagina ufficiale che indichiamo nel primo paragrafo del nostro articolo.

  3. Avatar
    Mafalda

    Ho letto nel vostro articolo che il portatore di handicap e addirittura quattro accompagnatori entrano gratis ma dal sito della Disney non si evince questa dicitura. Posso essere certa e recarmi quindici senza acquistare i biglietti in anticipo con l’ombra sconto?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      In verità sembrano essere cambiate alcune cose, ovvero sul sito del parco hanno differenziato e specificato meglio alcune cose. Ad esempio, le 4 gratuità sono solo per alcuni tipi di disabilità e a fronte di un pernottamento, mentre altre disabilità danno diritto a ingressi omaggio a disabile e 1 accompagnatore comunque, anche senza pernottamento. Passiamo ad aggiornare l’articolo.

  4. Avatar
    Daniela

    Buongiorno volevo chiedere un chiarimento su la documentazione da esibire per i disabili e cioè se è sufficiente il contrassegno di parcheggio europeo o unire anche una certificazione redatta dal medico.
    Grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      A mio giudizio, il contrassegno europeo è anche più riconoscibile rispetto ad un certificato scritto in Italiano e quindi incomprensibile in Francia.

  5. Avatar
    DONATELLA ROCCHIA

    Buongiorno
    sarò a Parigi dal 7 all 11 marzo con mia mamma (73 anni) mio papa (81 anni) mio marito e mio fratello con handicap cognitivo
    Vorrei portare mio fratello ed i miei genitori a vedere eurodisney, dico a vedere perché non credo a provare le varie attrazioni… i biglietti li prenderemo direttamente alle casse ed abbiamo diritto a delle riduzioni? Per me sarebbe molto bello riuscire a portarli a sognare un po’. grazie
    donatella

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Ti assicuro che riuscirete a fare molte più cose ti quanto tu creda, mi riferisco in particolare agli spettacoli e ad alcune attrazioni molto “tranquille”.
      Quanto ai biglietti, è tutto spiegato proprio in questa pagina.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)