Home » Capitali Europee » Visitare Londra in 3 giorni: itinerario e consigli

Visitare Londra in 3 giorni: itinerario e consigli

Itinerario per Londra in 3 giorni
Con il nostro itinerario per Londra in 3 giorni, è possibile vedere le cose principali!



Meta di uomini di affari, lavoratori, immigrati, turisti e studenti, Londra è una delle città più visitate al mondo. La capitale britannica mantiene intatto il suo fascino grazie alla sua fama di città multietnica e multirazziale, ricca di opportunità, di eventi e di appuntamenti mondani oltre alla sua bellezza artistica, architettonica e perfino naturalistica. Sono tanti infatti i parchi, su tutti Hyde Park e St. James Park, che colorano la città di verde, donandole angoli di paradiso in cui rilassarsi, fare jogging o semplicemente passeggiare con il proprio cane. Anche per il cibo a Londra c’è grandissima scelta: fast-food, pub e ristoranti di ogni etnia sono sparsi dappertutto anche se i prezzi, come anche per lo shopping e per le attrazioni, sono più cari rispetto all’Italia. Ma questo si può dire che è l’unica controindicazione: Londra è una città meravigliosa e basterà anche solo un week end per rendersene conto.

Se è vero che per apprezzarla a fondo bisognerebbe viverci per almeno un mese, un week end a Londra può essere sufficiente per visitare i suoi simboli, saggiare la creatività e la vivacità di una città che, soprattutto nei mesi più caldi, non dorme praticamente mai. Vediamo quale può essere un itinerario per visitare Londra in soli 3 giorni.

Per praticità sarebbe importante soggiornare in una zona abbastanza centrale, scontrandosi tuttavia con i prezzi molto alti degli hotel. Vi consigliamo di provare a cercare nella “City”, il cuore finanziario, che è semi-deserta nei fine settimana, ed è in buona posizione per visitare la città. Se arrivate con Ryanair, inoltre, sarete vicini alla stazione di Liverpool Street dove arrivano le navette dall’aeroporto di Stansted.

Il 1° giorno

Mattino

Il vostro primo impatto con la città sarà dunque direttamente nel suo cuore: se arrivate di venerdì, vedrete il fervore del fine-settimana nelle strade dell’alta finanza, con molte persone a bere e socializzare, e tanti pub, mercati e locali aperti. Un caos ordinato e non turistico che vi farà subito capire di essere arrivati in una vera metropoli mondiale e multiculturale.

Itinerario per Londra in 3 giorni
Con il nostro itinerario per Londra in 3 giorni, è possibile vedere le cose principali!

Prendete possesso della camera e dirigetevi subito per le vie del quartiere, ammirando gli alti grattacieli e facendo una bella sosta al caffè della Borsa, mangiando un sandwich con vista sulle gioiellerie. Andate a vedere il Monument (evitate pure la faticosa salita!), la bellissima chiesa di St.Paul e il London Bridge, che non è quello con le torri, quello è il Tower Bridge, e ne avrete una bella prospettiva proprio dal London Bridge.

Pomeriggio

E’ tempo di prendere la metropolitana e dirigersi in centro, a Soho. Scendete a Piccadilly Circus, la piazzetta simbolo della città (soprattutto per i turisti) e iniziate  vagare per le vie dello shopping, tra negozi di catena, mega-store, cibi di ogni tipo e teatri che propongono i musical. Da non perdere Oxford Street, Carnaby Street, Leicester Square, e arrivate fino a Trafalgar Square. Oltre alla colonna di Nelson, qui probabilmente assisterete ad una delle frequenti manifestazioni che si tengono in città, da parate a manifestazioni politiche o etniche, fino a quelle più strambe ed inusuali. I più “classici” di voi non potranno invece perdersi la National Gallery. Si tratta di una pinacoteca tra le più importanti al mondo, visitatela anche di sera, fino alle 21:00 il venerdì. La gallery, come tutti i musei statali, è gratis, ma è gradita un’offerta nelle apposite urne.

Sera

Per cena spostatevi nella vicina Chinatown e assaporate un’anatra alla Pechinese. Ricordatevi che, se è venerdì, dopo cena sarete in compagnia di molti Londinesi ubriachi quindi siate prudenti.

Il 2° giorno

Mattino

Il secondo giorno, dopo una bella dormita ed una sostanziosa colazione all’inglese con uova, bacon, salsiccia, fagioli e funghi, sarete ben carichi per visitare il British Museum. Non ci dilunghiamo sulle cose da vedere in questo autentico scrigno di antichità, ma ci limitiamo a dirvi di dedicarvi almeno 3 ore, magari con il supporto di una audio-guida. Per pranzo potete anche rimanere nei caffè all’interno: ricordatevi che a Londra generalmente si mangia bene nei locali interni ai musei, ottimi sia per un pranzo completo che per uno spuntino veloce o per il tipico tè delle cinque.

Pomeriggio

A piedi, oppure usando il tipico bus o una bicicletta del sistema di bike-sharing Barclays, dirigetevi verso Covent Garden, con i suoi locali dove sorseggiare qualcosa guardando gli artisti di strada, e da qui verso Westminster e il palazzo del Parlamento con il simbolo della città, la torre del Big Ben. Si tratta di architetture famosissime da ammirare da fuori: per le visite all’interno del parlamento occorre che sia una giornata feriale e con un po’ di scaltrezza potrete assistere anche ad un dibattito tra deputati. Per la famosa e millenaria abbazia di Westminster, dichiarata Patrimonio dell’Umanità da parte dell’Unesco, sappiate che qui sono seppelliti diversi Re d’Inghilterra, loro consorti e personaggi illustri, come Darwin, Dickens e Newton. Splendida è la facciata neogotica con due campanili ai lati alti ben 68 metri. La visita all’interno è a pagamento (come nelle maggiori chiese) ma gratuita durante le funzioni religiose. Se vi interessa, prendete nota degli orari delle funzioni, che sono riportati anche sul sito ufficiale.

Adesso è tempo di attraversare il Tamigi, fatelo attraverso il Westminster Bridge e vi troverete nel frizzante quartiere di Southwark dominato alla enorme ruota panoramica. Un giro vi richiederà molto tempo e molti soldi, quindi nel caso programmatelo da casa e fate i biglietti online per saltare la coda. Passeggiate nel quartiere sul lungo Tamigi verso est, incontrerete molti locali dove cenare. Se vi piace l’arte contemporanea, qui troverete una meta irrinunciabile: il Tate Modern, vera cattedrale del genere, tra i musei più visitati al mondo. Se è sabato, godrete dell’apertura serale. Dopo cena sarete stanchi e vi consigliamo di tornare in hotel attraversando il suggestivo ponte pedonale Millenium Bridge, illuminato, fino alla cattedrale di St.Paul. Chi avesse ancora energie può invece dirigersi verso Shoreditch dove troverà molta vita notturna. Occhio che al rientro non troverete la metropolitana, quindi usate taxi oppure informatevi sulle linee notturne dei bus verso il vostro hotel.

Sera

Avendo prenotato i biglietti con largo anticipo, potreste anche decidere di assistere ad un musical (ce ne sono a decine in città) oppure ad una rappresentazione Shakesperiana nel teatro Globe, di per se’ un’attrazione.

Il 3° giorno

Mattino

Il terzo giorno, che sarà domenica se state soggiornando nel weekend, è dedicato ai Reali, ma dovrete fare una scelta. Dovete scegliere tra visitare la Tower of London oppure andare a vedere il famoso cambio della guardia a Buckingham Palace. Se optate per la seconda, sappiate che dovrete essere in zona molto presto altrimenti vedrete ben poco, a causa del grande affollamento!

Chi invece si dirigerà verso la Torre di Londra (vicina alla City), dedicherà alcune ore alla visita della fortezza medievale e delle varie esposizioni, tra cui quella dei gioielli della Corona, con i diamanti più grandi del mondo. Dopo, dirigetevi comunque verso Buckingham Palace e ammirate il palazzo da fuori (le visite all’interno sono molto parziali e solo in estate). Nei pressi avete alcuni dei maggiori parchi della città (St.James Park, Green Park e Hyde Park), che meritano una passeggiata o una pedalata, cosa che faranno anche molti Londinesi se è bel tempo. Passeggiando, andate anche a vedere il particolare Albert Memorial e uno dei teatri più famosi del mondo la Royal Albert Hall. In caso di pioggia, invece, chiudetevi dentro uno dei vicini musei di Storia Naturale oppure nell’adiacente museo di Albert e Victoria dedicato alle arti decorative. Sono entrambi magnifici e, come sempre, gratuiti.

Pomeriggio e sera

Terminate il pomeriggio con un’incursione nei vicini magazzini Harrod’s, dove troverete davvero di tutto, da quadri di arte moderna ad ogni tipo di formaggio, il tutto in una cornice lussuosa e decisamente kitsch.

Per la sera, cena nel quartiere di Notting Hill, oppure tornate a Soho nei locali che non avete avuto il tempo di approfondire il primo giorno.

Questa è la nostra proposta per 3 giorni a Londra… abbiamo voluto dare spazio alle cose classiche, quindi è una guida ideale per una prima visita a Londra. Abbiamo dato spazio ai musei, perché lo riteniamo giusto data la loro caratura, ma anche  a lunghe passeggiate per apprezzare meglio la vera vita Londinese. Certamente rimangono moltissime cose da vedere, sia in città che fuori, ma dovete considerare questo come un itinerario di assaggio. Se vi è piaciuta, sicuramente tornerete per almeno una settimana per vivere con più calma le infinite cose che Londra sa offrire.


20 commenti

VUOI UN CONSIGLIO PER IL TUO VIAGGIO? SCRIVI UN COMMENTO: VAI IN FONDO ALLA PAGINA, O REPLICA AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Chiara

    Ciao! Ottimo lavoro, questo sito è molto utile. Vorrei sapere se bisogna ottenere un visto per visitare londra per i cittadini italiani. Molte grazie!!!!!

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grazie! Ma no, figuriamoci! Per adesso è sempre UE, poi quando usciranno dall’Europa vedremo, ma il visto non credo che ci vorrà mai!

  2. Silvia

    Ciao Marco, sono di nuovo Silvia. Volevo chiederti un’ultima cosa i voucher 2×1 sono validi anche se le persone una adulta ed una ragazza di15 anni? Grazie mille

  3. Silvia

    Ciao Marco,
    Arriveremo a Londra il 9 giugno a mezzogiorno e torneremo il 13 pomeriggio. Abbiamo deciso di seguire il tuo itinerario per i pronostici primi tre giorni, cosa ci consigli di fare o visitare nella restante giornata e mezza? Alloggeremo nel quartiere di kensington.
    Grazie in anticipo

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      La scelta è davvero ampissima, si va dai restanti musei ai mercatini, ad esempio Camden e Portobello. Se volete fare una gita un po’ fuori, è stupenda la reggia di Hampton Court, mezza giornata abbondante con treno comodo da Waterloo.

      • Silvia

        Ok grazie mille della risposta, ci potresti anche consigliare qualche posto in cui cenare a kensington?
        Grazie

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          E’ una zona di ristoranti per lo più raffinati. La guida ai ristoranti londinesi è in progress, tuttavia il consiglio è sempre quello di non limitarsi alla propria zona: con taxi e metro che funziona fino a tardi, si può infatti andare a cena ovunque in centro!

  4. Maristella

    Le tue informazioni sono sempre preziose . Mi sono state preziose per Parigi ma ti vorrei all,ultimo momento chiedere cosa fare e vedere in un solo giorno e mezzo. Arrivo il venerdì sera e rientro domenica. Anche alla sera si può uscire? Siamo due mamme e due bambine di 12 anni. Soggiorniamo al Orchard Peddigton a Peddigton provenienti dall,aeroporto di Stansed arrivo alle 18.20. Grazie se riuscirai a rispondermi e buon anno

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      ALla sera si può uscire, io rimarrei in centro. Non ci sono particolari pericoli, ma devi mettere in conto molti personaggi rumorosi e ubriachi, specie al venerdì e sabato. Come cose da vedere in 1 giorno, beh direi le vie centrali dello shopping, una puntatina alla City (in orario ufficio) e Tower Bridge, magari un museo velocemente (British o National Gallery).

  5. Andrea

    Ciao Marco, la mia fidanzata ed io saremo a Londra dal 6 al 9 gennaio, quindi totale tre notti.. ci potresti consigliare qualche hotel? Grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      L’articolo con l’elenco degli hotel consigliati è in scrittura… ancora qualche giorno di pazienza! Per adesso posso darti una dritta: guarda nella city, è una delle mie zone preferite e nei periodi festivi ha prezzi bassi.

  6. melania

    ciao Marco…
    Grazie per i tuoi consigli a Parigi. Tutti utilissimi
    la mia prossima meta è Londra.
    Da Gatwich dovrei arrivare a Barbican (hotel EasyHotel)mi sai indicare anche qua come muovermi?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grazie di apprezzare la nostra guida a Parigi! Al momento non facciamo assistenza per i viaggi a Londra, mi dispiace!

  7. Vincenzo

    Ciao Marco,
    mi sapresti consigliare un albergo nella city che non sia carissimo? E anche l’aereoporto dato che da Napoli Ryanair non parte , credo come ho letto London Stansted sia quello piu’ centrale…
    Grazie
    Enzo

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Al contrario, Stansted è tra i più lontani, ma tutti sono ben collegati al centro e quindi non vi è molta differenza tra l’uno e l’altro. Hotel economici nella city… ricorda che hanno prezzi più bassi nel weekend, quando gli uffici sono chiusi, anche per me è una buona soluzione per alloggiare a Londra.

  8. Giorgio

    Ciao Marco
    Siamo 2 adulti e una bambina di 13 anni cosa mi consigli per i biglietti della metro?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Per Londra una delle soluzioni ottimali è la Oyster Card, in tutte le occasioni, comunque a breve abbiamo intenzione di approfondire la guida su Londra con maggiori info anche sui trasporti.

  9. Maurizio

    Ciao Marco, ti avevo contattato per un viaggio a Parigi questo agosto e volevo chiederti, visto che ho pensato di prolungare di qualche giorno la mia vacanza con la mia famiglia (4 persone) e dirigermi da Parigi a Londra dal 15 agosto al 19, se mi puoi consigliare un hotel buono nella zona migliore per potermi muovere in città. Ho letto i tuo i consigli in questo blog e gradirei anche qualche suggerimento per Londra. Grazie.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grazie della fiducia, a breve amplieremo la guida su Londra. Ti posso dire che scegliere un hotel a Londra è un piccolo incubo a causa dei prezzi molto alti (complice anche il cambio sfavorevole). Le pensioni economiche sono spesso poco gradevoli e sporche, i grandi hotel sono costosissimi oppure decentrati… la cosa migliore è cercare di volta in volta un’offerta di qualche struttura in particolare. Ad esempio, specie in settimana di ferie, si possono avere buoni prezzi nella City, il quartiere finanziario, che è zona abbastanza strategica e con hotel business. Un’altra zona economica, decentrata ma ben collegata, è quella del recente Parco Olimpico a Stratford.

Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)