giovedì 14 dicembre 2017
Home » Londra » Itinerari Londra » Tour di 1 giorno da Londra: Stonehenge, Glastonbury e Avebury

Tour di 1 giorno da Londra: Stonehenge, Glastonbury e Avebury

Londra: escursione a Stonehenge
Londra: imperdibile l'escursione in giornata a Stonehenge


Per poter dire di aver visitato “abbastanza bene” una città come Londra occorrono settimane o anche un mese intero: non è questa una buona scusa per non concedersi anche qualche visita nei dintorni, che offrono paesaggi e cittadine assolutamente interessanti.
La campagna e la brughiera circostanti la capitale sono perfetti per una gita in giornata, senza allontanarsi troppo dalla città e tornando in serata nella vostra sistemazione, ma aumentando un poco il raggio, ci sono a disposizione attrazioni che sono nel nostro immaginario collettivo: stiamo parlando di Stonehenge e di tutto quanto relativo al regno di Re Artù.

A circa 200 Km da Londra è possibile visitare le tre attrazioni di Avebury, Glastonbury e, appunto, Stonehenge.
Volendo potete fare anche tutti e 3 in un solo giorno! Il giro non è breve e può spaventare farlo in 1 giornata, ma vi assicuriamo che è possibile. Qui di seguito vi indicheremo un itinerario che potete fare da soli noleggiando un’auto, ma può essere ben più pratico partecipare ad un tour organizzato: in fondo all’articolo vi indicheremo anche qualche pacchetto che abbiamo selezionato per voi.

L’Itinerario da Londra

Il giro può essere fatto in due direzioni, ma di solito si parte dal centro di Londra per dirigersi verso sud dove si incontrerà per prima la zona di Stonehenge, situata nella contea di Amesbury e distante circa 140 Km, con un tempo di percorrenza di poco meno di due ore. Successivamente a soli 80 Km si trova la seconda tappa della giornata Glastonbury, terra celtica e collinare, che conserva e racchiude il mistero di Re Artù. A questo punto, visto che ormai ci troviamo a più di 200 Km da Londra, conviene fare inversione di marcia per soffermarsi, prima del rientro definitivo, a Avebury, sede di alcuni dei più antichi monoliti europei, più antichi perfino del vicino e più famoso Stonehenge. Una volta terminata la visita, Avebury dista la Londra meno di due ore di macchina.

Ma vediamo in dettaglio i consigli e le attrazioni da vedere in questi tre siti, immersi nel verde scuro della brughiera collinare nell’antico Regno del Wessex.

Stonehenge

Stonehenge è uno dei siti megalitici più famosi del mondo, situato nella piana di Salisbury a pochi chilometri a sud di Avebury. Il sito si trova tra le due strade trafficate A303 e A344 e a prima vista può apparire più piccolo del previsto: dalle foto che spesso circolano sulle riviste o online, le pietre erette nella piana sembrano davvero imponenti e in effetti lo sono, anche se non danno questa sensazione: il primo sito, creato con pali di legno, risale all’ottavo millennio a.C., mentre le prime pietre vennero erette nel 3100 a.C. con successive modificazioni fino al 2100 a.C.

Londra: escursione a Stonehenge
Londra: imperdibile l’escursione in giornata a Stonehenge

Quello che stupisce non è tanto il periodo, quando i metodi utilizzati per trasportare queste enormi pietre nel luogo prescelto e successivamente collocarle in posizione eretta. Oltretutto il mistero che vi aleggia, non è soltanto di tipo pratico, ma anche di utilizzo: che cos’era Stonehenge? Un luogo di culto, un cimitero, un calendario o un luogo di osservazione astronomica? Tutt’oggi nessun quesito ha avuto una risposta soddisfacente e il mistero continua ad attrarre migliaia di turisti all’anno.

La visita può cominciare dal viale cerimoniale, lungo circa 500 metri ed esterno alla struttura megalitica vera e propria: scendendo si incontra la Hell Stone, una pietra in sarsen non lavorato. Continuando la visita si arriva al sito vero e proprio, situato in un terrapieno: la pietra da non perdere è quella denominata del Massacro, perché nel tempo il ferro è fuoriuscito dalla pietra, donandogli una colorazione rossastra. All’interno del terrapieno si trovavano più di 50 pozzetti, adesso segnati con delle pietre che portano al sito interno dove sono erette le pietre in sarsen e in bluestone, con la loro classica e famosa forma circolare. La visita accurata non dovrebbe richiedere più di due ore.

Glastonbury

La storia e il mistero di Stonehenge che vedono Mago Merlino uno dei protagonisti principali delle leggende narrate da queste parti, ci introducono alla cittadina di Glastonbury: qui vengono conservate ben due leggende, quella di Giuseppe di Arimatea e quella di Artù e Ginevra. Ma andiamo con ordine. Una volta giunti a destinazione, vi consigliamo di cominciare la visita sulla collina di Tor, che porta direttamente ai famosi Chalice Well, i giardini del Pozzo del Calice.
Attraverso questi sentieri verdi, entrerete in un luogo senza tempo, dove mistero, misticismo e religione coesistono in pochi passi: si narra che Giuseppe di Arimatea, prozio di Gesù, abbia portato il Calice dell’Ultima Cena proprio da queste parti e il giardino è il luogo che ne contiene la sua essenza consacrata, sia da Dio che da madre terra. Proprio per questo è considerato un posto di rigenerazione e tranquillità, oltre ad essere visto come la sede della diffusione del cristianesimo in Inghilterra. All’interno del giardino, durante la vostra visita, le due zone da non perdere sono il pozzo, creato con i due simboli di cielo e terra che si incrociano e la vera e propria sorgente, con acqua ferrosa con temperatura costante ad 11°C che si ritiene abbia delle proprietà curative.

Spostandosi nella cittadina di Glastonbury, si può ammirare l’abbazia omonima e il luogo dove sono sepolti, o almeno così si ritiene, Artù e Ginevra. Se non vi siete dilungati troppo, questa potrebbe essere l’ora di pranzo, quindi potrete approfittarne per fermarvi in qualche locale, anche se la maggior parte sono alquanto turistici. In tal senso da non perdere una visita agli originali negozi New Age.

Avebury

La visita continua nel sito neolitico di Avebury, concettualmente simile a Stonehenge, ma molto più esteso: la sua datazione risale al 3400 a.C. con due cerchi interni, uno esterno e alcune vie costruite successivamente alla prima edificazione delle pietre.  Purtroppo, a differenza di Stonehenge, molte pietre di Avebury sono state distrutte per poterle utilizzare nell’edilizia dal 14° secolo in poi. Passeggiare tra le pietre senza partecipare ad una visita guidata limita molto la conoscenza e l’apprezzamento completo del sito: proprio per questo vi consigliamo di organizzarvi e informarvi se partono alcune visite guidate, anche se probabilmente la lingua parlata sarà soltanto l’inglese.

Per i fedeli di culture pagane, Avebury è considerato anche più importante di Stonehenge e proprio per questo motivo si tengono alcuni festival che attraggono sia turisti che credenti di queste divinità alternative. Durante la visita è interessante la collina Silbury Hill, considerata la più antica collina artificiale della preistoria.

Come organizzare la visita

In auto “fai da te” da Londra

Come dicevamo, se volete fare da soli, per compiere questo giro in una giornata dovrete affittare un’auto a Londra, possibilmente dotata di un buon navigatore satellitare per non perdervi attraverso le strade e stradine della colline inglesi, oltre che nel traffico Londinese! Ricordiamo poi che qui si guida a sinistra, anche questa potrebbe essere un difficoltà per chi non vi è abituato.
Questa soluzione è pertanto consigliata ai viaggiatori più esperti e indipendenti, e magari che hanno in programma un tour più lungo nelle campagne inglesi. Per una sola “puntata” dalla mattina alla sera da Londra, meglio uno dei tour seguenti.

I migliori tour organizzati da Londra

Per chi non se la sente di organizzare tutto da solo in auto, consigliamo vivamente la soluzione del tour organizzato. Non avrete pensieri, non dovrete guidare, avrete una guida turistica e, alla fine, risparmierete anche.

Le agenzie che li propongono sono tante e, come sempre, abbiamo fatto per voi una selezione dei tour che più ci hanno convinto.
Comune a tutti, la partenza la mattina presto dal centro della capitale, un breve viaggio in minibus con un numero limitato di partecipanti, guida in lingua Inglese (talvolta in Italiano) e ingresso compreso ai siti di interesse.

Per chi volesse invece un tour più veloce:

I tour indicati sono proposti da Getyourguide, un operatore del quale garantiamo l’affidabilità, oltre che i buoni prezzi. Cliccando sul nome del tour visualizzerete in dettaglio i costi ed il programma, cosa è incluso e, inserendo le date, vedrete anche le disponibilità in tempo reale! Si fa tutto online in italiano: è semplicissimo e non dovrete pensare a niente!


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)