Pasqua a Praga

Praga, il ponte
Una bella giornata primaverile con lo sfondo del Ponte Carlo a Praga.


Praga è una città che da sempre esercita sui suoi visitatori un fascino che rasenta la magia. Questa capitale europea è anche universalmente conosciuta con il nome di Città Dorata o delle Cento Torri per via dello splendido stato conservativo delle sue architetture appartenenti a periodi storici molto differenti che mescolano influssi artistici differenti, partendo dal Barocco e Rococò, fino ad arrivare alle più moderne Art Nouveau e stile Liberty.

Passeggiando tra le sue strade è possibile respirare un’aria romantica data dagli scenari mozzafiato che l’hanno vista presentarsi al mondo come capitale del Sacro Impero. Praga è un crocevia di arte e cultura, qui infatti si sono esibiti per anni e ne hanno fatto la propria musa ispiratrice personaggi dal calibro di Guillaume Apollinaire, Albert Einstein, Franz Kafka e Wolfgang Amadeus Mozart.

Come organizzare la vacanza

Dove si trova Praga e come raggiungerla

Praga è la capitale del Repubblica Ceca, nonché la città più grande ed importante di questa nazione. Essa si trova nella parte centro occidentale del paese e sorge nella regione della Boemia, sulle sponde del fiume Moldava e si sviluppa su nove colline, rispettivamente chiamate Skalka ,Letná, Karlín, Vítkov, Vyšehrad, Větrov, Opyš, Emauzy e Petřín, quella più alta rispetto al livello del mare.

La città può essere facilmente raggiunta per via aerea tramite l’aeroporto Ruzyn International Airport situato a circa 20 Km dalla zona centrale: ogni giorno arrivano e partono decine di aerei provenienti da tutto il mondo e facenti parte di compagnie differenti tra le quali sono molte quelle che offrono viaggi low cost.

Per chi decidesse di raggiungere la capitale ceca in treno le alternative sono due, o prendere un treno a Milano facendo un cambio nella città svizzera di Zurigo, oppure avvalersi dell’Euro Night che parte dalla stazione di Venezia/Mestre ed arriva direttamente nel cuore della Città Dorata.

Praga, il ponte
Una bella giornata primaverile con lo sfondo del Ponte Carlo a Praga.

Che tempo che fa a Pasqua

Uno dei momenti migliori dell’anno per visitare la città di Praga è senza ombra di dubbio durante le vacanze pasquali: in questo periodo infatti le vie del centro si animano con i mercatini tipici ricchi di colori e profumi.

Durante il mese di aprile la Repubblica Ceca gode di un clima imprevedibile, il tutto infatti dipende dall’annata: ci si potrebbe trovare davanti delle giornate piacevolmente soleggiate dal tipico carattere primaverile come si potrebbe incappare nel freddo strascico invernale. Il clima di questa zona è continentale temperato, il freddo, qualora doveste trovare giornate con temperature vicino allo zero, è tendenzialmente secco, per questo motivo non particolarmente pungente. Nel caso vi trovaste in un periodo favorevole le temperature potrebbero oscillare dai 10° fino ai 20 gradi.

Dove dormire

Le possibilità di alloggio a Praga sono davvero innumerevoli e per ogni portafoglio; ovviamente i prezzi variano a seconda della vicinanza al centro della struttura ricettiva. La città si divide in vari distretti, quelli più raccomandabili dove trovare un posto dove dormire sono senza ombra di dubbio il primo e il secondo ma anche nel terzo e nel quarto si può trovare un giusto compromesso tra qualità e prezzo.

Un soggiorno all’insegna del lusso vede come meta ideale il Grandior Hotel Prague, un magnifico 5 stelle di costruzione recente situato nei pressi del centro cittadino e ben collegato alla rete dei trasporti. Le stanze del Grandior Hotel Prague sono tutte ampie e spaziose, arredate finemente e dotate di ogni confort come TV LCD a schermo piatto, collegamento gratuito wi-fi, mini bar, cassaforte e aria condizionata. Con una piccola aggiunta sarà possibile usufruire anche della spa e della sauna situate all’interno dell’area benessere dell’hotel.

Consigliamo il pernottamento in un appartamento se il periodo di soggiorno si protrae per numerosi giorni e se si viaggia in gruppi di amici o con una famiglia numerosa, così facendo sarà infatti possibile abbattere i costi e usufruire di servizi utili come ad esempio una cucina e bagni indipendenti e privati. Gli appartamenti si trovano spesso in un contesto di residence oppure possono essere locati direttamente dai proprietari, a tal proposito ricordiamo di avvalersi di motori di ricerca specifici dove è possibile verificare i giudizi di turisti che hanno già soggiornato in loco.

Gli ostelli sono un’altra soluzione possibile soprattutto se siete giovani e le vostre disponibilità non sono elevate. Un’ottima struttura da segnalare è senz’altro il Plus Prague Hostel, le sue camerate possono ospitare dalle 4 fino alle 8 persone e sono arredate in stile minimalista ma con tinte vivaci. I letti sono per la maggior parte a castello in modo da ottimizzare gli spazi e i bagni sono generalmente in comune per tutti i membri delle singole camerate. Il Plus Prague Hostel offre ai suoi avventori una serie di servizi quali la colazione compresa nel prezzo e delle facilities come ad esempio il ristorante, la piscina coperta ed il parcheggio privato a pagamento. L’ostello si trova in una zona centrale e ben servita da tram e pullman che collegano in maniera egregia i distretti della città.

Eventi di Pasqua a Praga

Come già accennato, Praga appare una metà ideale nel periodo pasquale per via del ricco panorama di eventi che caratterizza questo periodo dell’anno; particolarmente famosi sono i suoi mercatini che si propongono come un vero e proprio spazio espositivo della cultura nazionale che ben si accompagna alla preparazione di piatti tipici della zona.

Le tradizionali bancarelle sono ubicate in Piazza della Città Vecchia e Piazza Venceslao per un periodo di circa 15/20 giorni. Girando tra di esse è possibile trovare davvero di tutto a partire dalle candele profumate, passando dai giochi artigianali in legno, fino ad arrivare a vestiti e uova di pasqua che possono essere personalizzate secondo il gusto dell’acquirente. Dal punto di vista gastronomico i mercatini sono un’ottima occasione per gustare la tipica salsiccia ceca cotta alla brace, la klobása, oppure il dolce tipico della regione, il trdelník, un pane soffice cosparso di zucchero e cannella.

La Pasqua è una festa cristiana particolarmente sentita dalla popolazione ceca che inizia a prepararsi all’evento già a partire dal Giovedì Santo: durante questa giornata i bambini del paese sfilano tra le vie della città impugnando dei sonagli noti con il nome di “rehtacka”, la tradizione vuole che questo suono potesse spaventare Giuda e esorcizzasse quindi la crocifissione di Cristo. La sfilata si ripete sia il venerdì che il sabato.

Durante il periodo pasquale un simbolo della città è rappresentato dalle uova che vengono finemente colorate dalle donne di Praga durante la domenica e successivamente esposte in varie mostre del paese. Partecipare ad una di esse sarà senza ombra di dubbio un’esperienza culturale diversa ed apprezzata sia da grandi che piccini. In questi giorni gli uomini si dedicano alla preparazione di particolare fruste fatte con legno di vimini conosciute con il nome di pomlázka. Il compito delle pomlázka sarà quello di trasmettere alle donne che riceveranno una loro frustata sulle gambe, giovinezza, freschezza e vitalità.

Cosa fare: le attrazioni di Pasqua

Praga è una città ricca di architetture di grande rilevanza storica, all’interno delle sue vie, infatti, è possibile addentrarsi in un vastissimo museo all’aria aperta che testimonia le numerose influenze artistiche alla quale la città ha dovuto sottostare durante il passare dei secoli.

Il Castello della città è ogni anno meta di numerosi turisti provenienti da ogni parte del mondo, lo scrittore Kafka ha infatti contribuito a renderlo famoso all’interno dei suoi libri tradotti universalmente in diverse lingue del globo. Se si vuole godere di un aspetto rinascimentale e barocco della città occorre visitare la Malá Strana ovvero la parte piccola della capitale. Questa parte di Praga venne ricostruita dopo un incendio e abbellita grazie all’apporto stilistico Italiano. La cattedrale gotica di San Vito, per Pasqua, apre le sue porte gratuitamente ai turisti che per l’occasione vogliono assistere alla celebrazione della messa.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)