Home » Pasqua 2018 » Pasqua nelle Capitali e Città Europee » Pasqua a Vienna: guida ad eventi e mercatini

Pasqua a Vienna: guida ad eventi e mercatini

Pasqua a Vienna
Pasqua a Vienna: davanti a Schonbrunn si tiene il famoso mercatino Pasquale



Nel corso della Seconda Guerra Mondiale la città di Vienna ha, purtroppo, subito profonde perdite, sia dal punto di vista umano che degli edifici e monumenti. Anche se le perdite umane non è stato possibile sostituirle, dal punto di vista architettonico, Vienna è stata sapientemente ristrutturata e tutte le sue zone hanno ripreso un nuovo vigore: ampi spazi verdi circondano palazzi barocchi, i boschi ed i giardini diventano luogo di svago ed aggregazione sociale, la nuova metropolitana collega velocemente e puntualmente tutte le zone della città.

Se vi siete persi questa romantica città sotto un piacevole manto di neve invernale, vi consigliamo di sfruttare le vacanze di Pasqua per una visita che potrebbe culminare con la scoperta del mercatino pasquale più famoso di Vienna, quello allestito davanti all’ingresso della Reggia di Schonbrunn. Ma andiamo con ordine per illustrarvi con una piccola guida tutto ciò che troverete a Vienna e dintorni durante le festività Pasquali.

Informazioni utili da sapere prima di partire

Meteo a Vienna

Di solito Pasqua cade tra la fine di marzo e il mese di aprile: non aspettatevi una vera primavera, anzi, durante questo periodo troverete comunque delle temperature rigide che oscilleranno tra i 2°C e i 5°C di minima. Inoltre, le precipitazioni potrebbero rallentare la vostra vacanza visto che nel mese di marzo/aprile le piogge sono abbastanza frequenti. Vi consigliamo, perciò di attrezzarvi con un buon abbigliamento invernale e anche con un ombrello da borsetta, o con una mantella impermeabile, se vorrete viaggiare più leggeri.

Come arrivare

Per arrivare a Vienna ci sono diverse opzioni, tutto dipende da che tipo di vacanza vorrete fare e come impostarla. Se non amate perdere tempo, vi consigliamo una vacanza fly&drive: l’aeroporto di Vienna è collegato con tutti i maggiori aeroporti del mondo, ma a differenza di molti altri, sono ben pochi i voli low-cost, quindi per un volo verso Vienna spenderete in media 300,00 € a persona. Sicuramente può risultare conveniente se il vostro punto di partenza è nel Sud Italia, visto che risulterebbe scomodo e costoso raggiungere Vienna in macchina. L’auto o il treno sono da prendere in considerazione se partite dal Nord o Centro Italia, visto che in circa 10 ore al massimo raggiungerete la vostra meta: se poi riuscirete a viaggiare in 3 o 4, la convenienza è schiacciante!

Come muoversi

Una volta giunti sul posto, non vi sarà difficile girare la città visto che potrete fare affidamento su una rete di trasporti pubblici che si estende fino quasi ai 1.000 Km: potrete contare su 5 linee della metropolitana, 29 linee di tram e 145 linee di autobus. Inoltre con un solo biglietto potrete utilizzare tutti e tre i mezzi di trasporto: un bel punto a favore dell’efficienza dei viennesi. Prima di partire, vi consigliamo di scaricare sul vostro telefonino l’app “Qando”, che vi consentirà di controllare gli orari dei mezzi, la fermata più vicina a voi, le cartine stradali e memorizzare il biglietto direttamente sul vostro smartphone.

Dove dormire

Per pernottare a Vienna durante il periodo pasquale, vi consigliamo di prenotare quanto prima. Potrete fare affidamento ai “soliti” siti di booking dove potrete scegliere tra i classici hotel, oppure tra gli ostelli e i campeggi se vorrete contenere le spese.
Vi farà piacere sapere che esistono anche hotel pensati appositamente per le famiglie che viaggiano con i bambini piccoli: sono hotel attrezzati per le esigenze particolari dei più piccoli come fasciatoi, lettini e culle. Per contattare questo tipo di hotel vi consigliamo di controllarne la disponibilità sul sito ufficiale del turismo viennese.

Le cose da vedere a Vienna

Se siete amanti della storia e del passato, a Vienna non rimarrete delusi: è una delle città europee che conta più castelli e palazzi storici che raccontano i trascorsi monarchici della capitale austriaca. Nelle vie di Vienna troverete influenze barocche, stile liberty, medioevali, il tutto sapientemente mixato in una realtà moderna.
Il simbolo della città che salta subito agli occhi è la chiesa di Santo Stefano, che vi fermerà il battito del cuore per la sua imponenza appena usciti dalla metropolitana. Il duomo costruito a partire dal XII secolo è in stile gotico con le quattro torri che svettano verso il cielo e il tetto rivestito da tegole colorate che rappresentano gli stemmi di Vienna e dell’Austria oltre all’aquila dell’impero Asburgico. Santo Stefano è davvero una tappa obbligata per chi visita Vienna: inoltre dall’alto della torre potrete godere di una bellissima vista sulla città. All’interno potrete osservare numerose reliquie e durante il periodo pasquale viene organizzato il tipico concerto di Pasqua con musiche classiche famose che risuoneranno per le navate.

Pasqua a Vienna
Pasqua a Vienna: davanti a Schonbrunn si tiene il famoso mercatino Pasquale

Proprio sulle orme della Vienna imperiale asburgica, vi consigliamo di visitare il castello di Schonbrunn anche conosciuto come la residenza della principessa Sissi e dove si celebrerà a breve il centenario della morte dell’imperatore Francesco Giuseppe. Le sale del castello tutte in stile rococò sono aperte al pubblico e se non conoscete bene il tedesco, potrete affidarvi ad un’audio guida che vi spiegherà le bellezze del luogo. Nel solito complesso sono imperdibili il labirinto della residenza, i giardini sempre molto curati e la Gloriette edificio con una terrazza panoramica dove potrete assaggiare dolci tipici viennesi in un contesto a dir poco speciale. Inoltre anche la domenica di Pasqua, potrete assistere a concerti di musica dal vivo, di solito jazz o classica e farvi servire un ottimo brunch.

Per i più piccoli è imperdibile il giardino zoologico dove potrete scorgere anche la gabbia dei panda. Sempre in fatto di castelli famosi, vi consigliamo una visita alla residenza di Eugenio di Savoia che ha fatto del Belvedere un museo con una raccolta di opere d’arte che spaziano dal medioevo fino ai nostri giorni compreso il famoso Bacio di Klimt.
A Vienna è diventato un rituale particolare e da non perdere anche un giro panoramico sulla ruota del Prater: l’attrazione si trova leggermente in periferia, nei giardini di Riesenradplatz, splendidamente ristrutturati nel 2008.

Mercatini Pasquali

Per il periodo di Pasqua, Vienna è accogliente esattamente come nel periodo di Natale quando la città viene invasa dai numerosi mercatini: ecco anche a Pasqua vengono allestiti i mercatini pasquali in molte zone della città. Quelli più famosi si trovano davanti alla Reggia di Schonbrunn: più di 60 espositori proporranno decorazioni di ogni tipo e articoli artigianali austriaci, mentre i bambini saranno indaffarati nei laboratori pensati appositamente per loro dove potranno costruire il proprio coniglietto pasquale. Il tempo sarà allietato dai concerti di jazz, messi in scena per il periodo pasquale.
In Piazza Freyung si tiene il mercato di Pasqua della vecchia Vienna dove sarà esposta una grande montagna di uova composta da più di 40.000 uova pasquali: inoltre potrete trovare specialità tipiche austriache come l’agnello al forno, la Osterpinze, e alcune attività per i più piccoli compresa la casa dei conigli. La tradizione pasquale continua anche nel Mercato dell’Artigianato artistico Am Hof dove potrete trovare uova dipinte a mano e altre decorazioni artigianali. Per più piccoli e anche per chi voglia fare festa, è consigliata la festa pasquale che ogni anno viene organizzata al Prater: musica dal vivo, parata pasquale e tante divertenti attività!


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)