Home » Pasqua » Pasqua al Mare al caldo » Pasqua alle Maldive

Pasqua alle Maldive

Pasqua alle Maldive
Spiagge color borotalco e mare cristallino: ecco gli ingredienti principali di una vacanza alle Maldive.


A chi piace il mare e la spiaggia, le Maldive rappresentano un vero e proprio paradiso terrestre. Si tratta di piccoli atolli disseminati come tante perline nell’Oceano Indiano, ognuno dei quali protetto da una colorata barriera corallina abitata da una fauna marina indescrivibile.

Le Maldive sono un posto ideale per poter passare insieme alla propria famiglia o con gli amici piacevoli momenti di relax, lontano dalla routine e dallo stress quotidiano. Sono la meta perfetta per chi cerca una fuga di Pasqua lontano dal freddo della nostra penisola, tra resort di charme e comfort di alto livello.

Come organizzare la vacanza

Dove si trovano le Maldive e come raggiungerle

Le Maldive sono un arcipelago di isole situato in prossimità dell’Equatore; in particolare sono localizzate a 735 chilometri dallo Sri Lanka. L’agglomerato è costituito da circa 1200 isole, di cui solo 200 sono abitate tutt’ora. Tutte le isole si trovano all’interno di atolli, ovvero scogliere coralline costituite in prevalenza da madrepore che formano una vera e propria barriera oceanica, proteggendo l’arcipelago dalle alte mareggiate come una linea di separazione dalle acque profonde. Tuttavia, tale barriera è caratterizzata dalla presenza di passaggi chiamati “kandu” nella lingua comune, i quali consentono un costante ricambio dell’acqua fra gli atolli e l’oceano.

Per arrivare alle Maldive basterà prendere un aereo dagli aeroporti più importanti, come quelli di Roma Fiumicino, Venezia, Milano Malpensa ed in particolari periodi dell’anno anche da Bologna. Potete scegliere tra voli diretti effettuati da compagnie charter o voli con scalo di compagnie di linea.

A seconda della tipologia scelta possono cambiare le date, gli orari e il tempo. Infatti per quelli diretti, le date sono settimanali e la durata è di circa 9 o 10 ore, differentemente da quelli con scalo che prevedono 12-15 ore di volo per poter raggiungere le Maldive; tuttavia, per questi ultimi non vi sono vincoli di date e sono presenti voli giornalieri.

Generalmente, tutti i voli interazionali diretti e non diretti arrivano all’aeroporto di Hulhule International Airport che si trova nella capitale Malè. Da qui è possibile raggiungere le diverse isole attraverso idrovolanti o motoscafi che sono gestiti dai resort ed inclusi nel prezzo pagato al tour operator all’acquisto del viaggio. Nel caso in cui volete raggiungere le guesthouse, potete utilizzare i traghetti pubblici che però non offrono il servizio per l’intera giornata del venerdì.

Pasqua alle Maldive
Spiagge color borotalco e mare cristallino: ecco gli ingredienti principali di una vacanza alle Maldive.

Che Tempo fa a Pasqua

Il periodo di Pasqua è il momento ideale per andare alle Maldive, non solo per festeggiare questa ricorrenza così importante per la tradizione cristiana ma anche per il tempo favorevole. Il clima, infatti, è tipo monsonico ed è caratterizzato da piogge scarsamente frequenti nel periodo compreso tra Dicembre ed Aprile. Non sono soggette agli uragani, data la posizione vicino all’Equatore.

Le temperature oscillano in tutto l’anno tra 26 e 31°C e le escursioni termiche tra il giorno e la notte non sono troppo marcate. I mesi più caldi sono quelli di Marzo ed Aprile, ideali per passare qualche giorno di vacanza durante la Pasqua! Inoltre, la brezza monsonica può essere di notevole aiuto per attenuare la percezione dell’afa e calore dovuti all’alta umidità.

Dove Dormire

Alle Maldive sono presenti molte strutture, come resort, hotel e case vacanza, che offrono servizi e comfort di buon livello! Alcuni sono ideali per le fughe romantiche, altri per stare insieme a tutta la famiglia, altri ancora per gli appassionati di sport acquatici.

Sebbene nell’arcipelago domini sempre una cornice romantica alcuni luoghi sono più adatti ai viaggi di nozze. E’ questo il caso di Makunudo Island, situato nell’atollo di Male Nord, dove potete alloggiare in uno dei 36 bungalow completamente immersi nella vegetazione e inoltrarvi alla scoperta del posto con lunghe e romantiche passeggiate.

Se invece amate le immersioni, il resort ideale è quello di Helengerli da cui è possibile raggiungere ben 40 siti. Offre inoltre, ai suoi ospiti l’accesso all’Elena SPA, dove potrete rilassarvi di ritorno dalle immersioni!

Se, invece, in vacanza va tutta la famiglia vi è Coco Palm Dhuni Kolhu, una delle strutture più apprezzate e ricercate delle Maldive. Il resort costituito da circa 98 ville arredate in tipico stile maldiviano è accerchiato dalla vegetazione tropicale ed offre una spettacolare vista sulla laguna.

Gli eventi di Pasqua alle Maldive

Oltre alla tintarella, le Maldive offrono molte opportunità nel periodo di Pasqua. Per i più piccoli vengono organizzate cacce al tesoro nella giungla (nelle vicinanze dei resort) alla ricerca delle uova pasquali o giornate dedicate alla visita di alcune fattorie dove è possibile aiutare gli addetti a cibare polli e conigli.

Le coppie che sono in viaggio di nozze possono invece immergersi nelle acque cristalline delle Maldive e nuotare a stretto contatto con i delfini. Infine, per i più temerari vengono organizzati corsi di immersione e di snorkeling per osservare da vicino le bellezze della barriera corallina.

Cosa fare: le attrazioni di Pasqua

Dei 20 atolli presenti alle Maldive, 4 più di tutti meritano di essere visitati almeno una volta nella vita.

  • Atollo Rasdhoo: costituisce il luogo ideale per rilassarsi ammirando la bellezza del panorama; tutto procede a ritmi lenti e non è difficile lasciarsi andare. Immerso nella vegetazione delle Maldive, è il luogo ideale per gli amanti degli sport acquatici.
  • Atollo Ari: posto più internamente nell’arcipelago rispetto all’atollo di Rasdhoo, oltre allo snorkeling è possibile passeggiare tra le stradine restando ammaliati dal sapiente lavoro degli artigiani della ceramica che creano bellissimi manufatti, i quali possono essere acquistati come ricordo di questo viaggio spettacolare. Ad Ari nord sono molti i campi coltivati con frutta ed ortaggi ed è possibile visitare anche un tempio buddista; più deserta è Ari sud costituita da isole disabitate. Qui si possono ammirare le sculture di corallo e una bellissima moschea immersa nella natura.
  • Atollo Bea: è uno dei luoghi più esclusivi delle Maldive, poiché ospita i resort più eleganti e ricercati dell’arcipelago. Spesso vengono organizzati eventi e serate che richiamano tutti i turisti ed abitanti del posto.
  • Atollo Malè: costituito da diversi atolli è la sede dell’aeroporto e della capitale. Da non perdere sono la visita al Centro Islamico e lo shopping nei tipici bazar che si trovano lungo le stradine delle città. Per gli amanti della natura, invece, vengono programmate escursioni nel Parco del sultano.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)