Home » Pasqua 2020 » Pasqua in Italia 2020 » Pasqua a Torino

Pasqua a Torino

Pasqua a Torino
Una bellissima vista di Torino dall'alto, da dove spicca la Mole Antonelliana.


Tra i fiumi Po e Sangro, ai piedi delle catene montuose dell’Appennino Ligure e delle Alpi Marittime, si trova il capoluogo del Piemonte, Torino. Austera durante l’antico regno sabaudo, ad oggi si presenta gli occhi del turista attento come una città fresca e vivace e al contempo ricca di edifici storici ed opere d’arte. Oltre ad essere stata un importante polo industriale grazie alla presenza della Fiat, Torino è una città di forte cultura enogastronomica, grazie alla presenza di intensi sapori caseari e vinicoli e ad una forte e tradizionale accoglienza e convivialità.

Torino è una città tutta da scoprire, sia il centro che la sua antica periferia fatta di castelli e abbazie sparse nei boschi delle basse colline, dove ancora si può rivivere le antiche tradizioni, legate sia alle stagioni che alle celebrazioni religiose. E’ per questo motivo che il periodo di Pasqua è senz’altro uno dei momenti migliori per visitare la città, approfittando del fatto di poter rivivere le rievocazioni storiche e religiose legate a questo bellissimo territorio.

Torino: come organizzare la vacanza

Che tempo fa a Pasqua

In primavera, tra marzo e aprile, grazie al cambio dell’ora, le giornate iniziano ad essere sempre più lunghe e potrete girare per la città assaporando il primo tepore primaverile. Le temperature, comunque, sono sempre abbastanza basse: nelle giornate più belle possono salire fino ai 10°/12°C, ma mettete in conto che possa fare anche più freddo. Inoltre c’è ancora la possibilità di rovesci, soprattutto tra fine marzo e inizio aprile.

Pasqua a Torino
Una bellissima vista di Torino dall’alto, da dove spicca la Mole Antonelliana.

Dove si trova e come raggiungerla

Anche se la sua posizione è leggermente decentrata rispetto a tante altre zone d’Italia, Torino è facilmente raggiungibile grazie alla fitta rete autostradale e ai numerosi collegamenti aerei con il resto della penisola. Chi proviene dalla Valle d’Aosta potrà percorrere l’A5, mentre dalla Lombardia ci sono l’A4 e l’A21.

Infine chi proviene da sud, dalla Liguria, potrà imboccare la A6. Il centro storico di Torino è abbastanza raccolto e si visita tranquillamente anche a piedi: è per questo motivo che potrete prendere in considerazione anche il treno: le due stazioni sono quelle di Torino Porta Nuova e quella di Porta Susa. Infine, chi volesse arrivare in aereo, potrà fare scalo all’aeroporto Caselle dove atterrano anche numerosi voli low cost.

Dove dormire a Torino

La scelta di strutture ricettive è davvero ampia e varia: in centro potrete contare sulla presenza di numerosi bed&breakfast, una soluzione ideale per chi cerca una sistemazione a due passi dai maggiori punti di interesse. Ovviamente non mancano gli hotel e altre soluzioni, come gli appartamenti, sono leggermente meno usuali da trovare. Come sempre siamo andati a curiosare tra le strutture ricettive di Torino, e abbiamo trovato qualche soluzione che ci è particolarmente piaciuta.

Il B&B Terres D’Aventure Suites si trova in pieno centro a Torino, in Via Santa Maria a due passi dal Museo d’Arte Orientale e dal Duomo. Perfetto come punto di riferimento per recarsi in visita alla città. Offre camere arredate in stile moderno in un antico edificio del XVII secolo.

L’Hotel Amadeus E Teatro è una sistemazione tre stelle che si trova in via Principe Amedeo. Offre camere arredate in stile tradizionale e la colazione al mattino è compresa nella quota. Si trova a due passi dalla Mole Antonelliana, dal Teatro Regio e dal Museo Egizio.

Un’altra soluzione è quella offerta dal TownHouse 70, un hotel che offre camere spaziose e arredate in stile moderno, in un ambiente altrettanto in stile. Anche questa sistemazione è la scelta ideale per chi vuol essere nel centro della città, vicino ai maggiori punti di interesse.

Eventi di Pasqua a Torino

Anche a Torino, la Pasqua è un’occasione per fondere le celebrazioni sacre accanto a quelle profane. La maggior parte degli eventi che vengono organizzati nella Settimana Santa sono a carattere musicale: quasi ogni giorno vengono organizzati concerti nelle varie chiese, Duomo compreso, dove vengono eseguiti brani sacri e altri presi da altri repertori.

Inoltre in questo periodo, sfruttando l’occasione delle aperture straordinarie dei musei, è possibile visitare mostre e allestimenti temporanei oltre agli innumerevoli musei, quello Egizio compreso. Anche nei dintorni della città, anche i castelli e le antiche dimore restano aperte in occasione delle festività. Se invece, vorrete assistere ad una vera e propria rievocazione religiosa e storica, potrete spostarvi a Vercelli, dove avviene la Processione delle Macchine.

Cosa Fare: le attrazioni di Pasqua

Il centro storico di Torino è visitabile in un paio di giorni: è per questo che la città piemontese è perfetta anche per un viaggio breve di pochi giorni, giusto per sfruttare le poche vacanze di Pasqua. Inoltre in questo periodo, la maggior parte dei musei rimangono aperti in occasione delle festività.

Se non volete dedicare subito la prima giornata alla visita del Museo Egizio, il nostro consiglio è quello di iniziare  scoprire Torino dalla sua storia e dai suoi edifici: il Palazzo Reale affacciato su Piazza del Castello esprime tutta la sua magnificenza.

Basta restare in centro per arrivare alla Mole Antonelliana, al Museo della Radio e della Televisione oppure dirigersi verso il MAU, il Museo di Arte Urbana dove vengono spesso ospitate mostre e allestimenti. Da Piazza del Castello percorrete Via Po che vi accompagna diritta verso la graziosa piazza Vittorio Veneto dove fermarsi a prendere un aperitivo. Proseguite lungo fiume per Corso Cairoli e rientrate verso il centro imboccando una delle tante stradine laterali. Se siete amanti del teatro, la sera non potrete perdervi una rappresentazione al Teatro Regio, una buona occasione per scoprire il bellissimo teatro.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)