Come arrivare a Parigi in treno

Gare du Nord Parigi
La stazione di Gare Du Nord, altro crocevia oltre a quella di Gare de Lyon

Sarà che le tratte ferroviarie che attraversano l’Europa hanno sempre avuto quel che di romantico, misterioso ed esclusivo, certamente retaggi del rinomato Orient Express, ma ancora oggi iniziare un viaggio in un modo meno frenetico dell’aereo, resta qualcosa di estremamente particolare. Il paesaggio scorre lento e questo permette di assaporare piano piano l’arrivo a destinazione.

In questo contesto Parigi resta una delle mete migliori da raggiungere in treno dato anche dal fatto che i treni a lunga percorrenza fanno capo alla stazione di Gare de Lyon, da dove partono tutti i collegamenti cittadini della capitale francese.

Se volete provare anche voi questa avventura, ecco tutto quello che c’è da sapere per arrivare a Parigi in treno: stazioni, orari, biglietti e compagnie.

Perché scegliere il treno per arrivare a Parigi: pro e contro

Come in tutte le cose, anche optare per il treno per arrivare a Parigi ha i suoi pro e i suoi contro. Innanzitutto è la scelta giusta per tutti coloro che non amano troppo volare o che necessitano di portarsi dietro un bagaglio tale che in aereo avrebbe dei limiti, sia di dimensioni che di peso, soprattutto quando si parla di voli a corto raggio con le compagnie low cost.

Ovviamente, a differenza dell’aereo, eviterete lunghe code al check in, controlli di sicurezza e diversi tempi morti, tra prima del volo e dopo.

Un altro vantaggio dell’arrivare a Parigi in treno è dato dal fatto che arriverete direttamente in centro, alla stazione di Gare de Lyon crocevia della maggior parte dei collegamenti con il resto della città. Ed inoltre non dovrete mettere in conto quel tempo (molto variabile a seconda dell’aeroporto di arrivo e del traffico) che serve per raggiungere il centro nel caso in cui siate arrivati con l’aereo.

Di contro c’è il tempo di percorrenza: in media, il treno per raggiungere Parigi dall’Italia impiega circa 6-7 ore (a seconda della stazione di partenza anche di più), mentre in aereo occorrono meno di due ore. Questo lungo tempo di percorrenza si può alleggerire utilizzando i treni notturni: in questo modo si arriverà a Parigi senza quasi rendersene conto.

Come arrivare a Parigi in treno
L’alta velocità vi porterà a Parigi in pochissime ore

Quali sono le compagnie ferroviarie per arrivare a Parigi in treno

Non sono moltissime le compagnie che effettuano una tratta diretta dall’Italia a Parigi. In realtà sono due soltanto, una italiana e una francese. Si tratta di Trenitalia e della compagnia francese SNCF. Ci sono, poi, altre compagnie come la TGV Lyria che effettua collegamenti intermedi, quando la tratta non è diretta, ma ci sono alcuni cambia da effettuare fuori dall’Italia.

Trenitalia parte da Milano Centrale e porta direttamente, senza cambi, a Parigi Gare de Lyon, mentre la SNCF parte da Milano Porta Garibaldi e arriva sempre a Gare de Lyon. Durante la giornata entrambe le compagnie offrono in totale almeno 5/6 collegamenti diretti, oltre a quelli, molto più numerosi, con cambio.

I due collegamenti effettuano anche alcune fermate intermedie come Torino Porta Susa, Modane, Chambery e Lione, prima di arrivare nel cuore di Parigi. Su tutti i treni viene offerto il collegamento wi-fi e su Trenitalia c’è anche la possibilità di scegliere speciali carrozze silenziose. In ogni caso, i biglietti verranno emessi in modalità elettronica, quindi, non ci sarà alcun bisogno di timbrarli alla stazione, ma potrete salire direttamente sul treno.

Fino a poco più di un anno fa c’era anche un’altra compagnia che effettuava il collegamento diretto tra l’Italia e Parigi con partenza da Venezia con treno notturno: si trattava della compagnia Thello che adesso è gestita da Trenitalia. Non c’è più il collegamento diretto, ma c’è la necessità di effettuare almeno un cambio a Milano Centrale.

Da quali stazioni partire per arrivare a Parigi in treno?

Vediamo quali sono le stazioni italiane che sono servite da treni che effettuano la tratta diretta verso Parigi, senza cambi:

  • Milano Porta Garibaldi: TGV SNCF diurno
  • Milano Centrale: Trenitalia diurno
  • Torino Porta Susa: Trenitalia e SNCF diurno
  • Novara: TGV SNCF diurno
  • Vercelli: TGV SNCF diurno
  • Bardonecchia: TGV SNCF diurno
  • Oulx-Sestriere: TGV SNCF diurno

Passiamo a vedere in dettaglio le partenze dalle maggiori stazioni italiane.

Da Milano a Parigi in treno

Da Milano a Parigi è davvero un attimo grazie ai collegamenti effettuati sia da SNCF che da Trenitalia con una frequenza di almeno 5/6 al giorno diretti. Con Frecciarossa, i collegamenti fermano anche a Torino Porta Susa, Modane, Chambery e Lione.

Trenitalia parte alle 06:25 con arrivo a Parigi alle 13:22, oppure il pomeriggio dalle 15:53 alle 22:25. Si tratta di circa 7 ore di viaggio. Un poco più lungo è il tempo di percorrenza di SNCF che con 7 ore e mezzo collega Milano dalle 06:00 a Parigi con arrivo alle 13:20.

Da Roma a Parigi

Non esiste un collegamento diretto tra Roma e Parigi, ma basterà prendere l’alta velocità a Roma, arrivare a Milano, effettuare un cambio e partire alla volta di Parigi. Da Milano a Roma potrete prendere sia Trenitalia che Italo e il tempo di percorrenza è di circa 3 ore. Quindi, partendo da Roma Termini sarete a Parigi in circa 12 ore.

Da Venezia a Parigi

Purtroppo il meraviglioso collegamento notturno tra Venezia e Parigi effettuato da Thello non esiste più, quindi, dovrete effettuare un cambio alla stazione di Milano Centrale. Il cambio non sarà poi così scomodo, visto che Milano si trova comunque sulla tratta per Parigi. Per raggiungere Milano è possibile partire sia da Venezia Mestre che da Venezia Santa Lucia. Il tempo per raggiungere Parigi si assesta sulle 10 ore.

Da Londra a Parigi

E se, una volta arrivati a Parigi decideste di esagerare ancora? In sole 2 ore e 20 minuti, da Gare de Lyon sarete nel centro cittadino di Londra, esattamente alla stazione di St. Pancras International grazie ai collegamenti ferroviari che passano sotto il tunnel della Manica. I collegamenti sono molto frequenti.

Gare du Nord Parigi
La stazione di Gare Du Nord, altro crocevia oltre a quella di Gare de Lyon

Quanto costa arrivare a Parigi in Treno?

Difficile fare una previsione precisa visto che il costo dipende da quanto a ridosso comprerete i biglietti rispetto alla partenza, dal tipo di sistemazione che sceglierete e se avrete diritto a qualche sconto o no. In linea di massima comunque un biglietto ha questo prezzo:

  • Costo biglietto treno Italia – Parigi: da 40,00 € a 60,00 € per una persona adulta, solo andata

Conviene arrivare a Parigi in treno?

Quindi, conviene arrivare a Parigi in treno? Se si guarda il costo del biglietto e il tempo di percorrenza, forse la risposta è no. Ma il treno racchiude in sé tantissimi altri vantaggi, oltre ad una nota romantica che accompagna tutto il viaggio.

Potrete guardare fuori dal finestrino e vedere paesaggi che con l’aereo non potrete certo vedere. Inoltre potrete portare con voi un bagaglio particolare senza dove stare a centellinare su dimensioni e peso.

Quante ore si impiegano per arrivare a Parigi in treno?

Vediamo, inoltre, i tempi di percorrenza dalle maggiori città italiane:

  • Milano-Parigi: 7 ore
  • Torino-Parigi: 5 ore e mezzo
  • Genova-Parigi: 7 ore e mezzo
  • Roma-Parigi: 12 ore e mezzo
  • Venezia-Parigi: 10 ore
  • Firenze-Parigi: 10 ore

Dove arrivano i treni provenienti dall’Italia

La stazione di Gare de Lyon

Tutti i treni in partenza dall’Italia arrivano a Gare de Lyon, la stazione più importante di Parigi che offre collegamenti con il resto della città. La stazione è situata nel XII arrondissement, una posizione abbastanza centrale che permette di diramare collegamenti per il centro cittadino.

Da Gare de Lyon, infatti, partono diversi trasporti pubblici come la metropolitana (linee 1 e 14) e bus notturni e diurni.

Alternative per arrivare a Parigi

Le alternative per arrivare a Parigi sono quelle più classiche, l’aereo e l’auto. Ognuna offre vantaggi e svantaggi, dal tempo di percorrenza, al costo del trasporto fino alla possibilità di portarsi dietro più o meno bagagli. E voi, quale mezzo preferite?

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.