Home » Londra » Cosa Vedere a Londra » Westminster Abbey: informazioni, biglietti e orari

Westminster Abbey: informazioni, biglietti e orari

Westminster Abbey, la visita
L'Abbazia di Westminster: ecco come organizzare la visita in questo luogo sacro.


Magari non sarà la prima cosa che andrete a vedere a Londra, e forse neanche la più famosa, ma la Westminster Abbey è un luogo di culto con uno dei maggiori valori simbolici al mondo. Non stiamo esagerando: basti sapere che tra le navate, le cappelle e i transetti dell’abbazia sono stati incoronati tutti i sovrani inglesi a partire dall’anno 1066 e ve ne riposano una trentina.

Se vi state chiedendo se vale la pena visitarla, vi diciamo subito che, la Westmintser Abbey offre una gran quantità di cose da vedere e merita una visita anche solo per il fatto che qui hanno avuto luogo le nozze tra il principe William e Catherine Middleton (perfetto per i fan della famiglia monarchica inglese) che per l’occasione fecero decorare l’abbazia con degli alberi. Immaginate che spettacolo! Per organizzare la vostra visita, ecco un’utile guida con le informazioni giuste per ammirare al meglio i tesori conservati nell’abbazia.

La storia dell’Abbazia

L’abbazia, in origine un monastero benedettino, fu costruita tra il 1045 e il 1050 da Edoardo il Confessore per rispettare un voto fatto anni prima durante il suo esilio in Normandia. Di proprietà della monarchia britannica a seguito dello scisma anglicano del 1540, l’abbazia di Westminster è uno dei migliori esempi di gotico primitivo inglese: le due torri campanarie ospitano ben dieci campane, il cui peso può arrivare a superare i 1.500 kg, l’una. Gli interni sono a croce latina con tre navate.

Westminster Abbey, la visita
L’Abbazia di Westminster: ecco come organizzare la visita in questo luogo sacro.

Cosa Vedere a Westminster Abbey

Ingresso e transetto settentrionale

L’ingresso si trova al portale settentrionale. Nel centro della chiesa risalta subito all’occhio il coro (The Quire): il pavimento in marmo bianco e nero risale al 1667, mentre i banchi in stile gotico vittoriano sono del 1848. Quello che colpisce particolarmente sono le rifiniture in oro, blu e rosso, che regalano un tripudio di colori che non riuscirete a fare a meno di ammirare. Durante le funzioni religiose, ai banchi vi si siedono, tutt’oggi, i ragazzi del coro.

Navata occidentale

Spostatevi verso l’estremità ovest dell’Abbazia, dove si trova la Tomba del Milite Ignoto (Unknown Warrior): qui fu sepolto un soldato nel 1920 e la tomba venne rifinita con del marmo nero proveniente dal Belgio, dove fu incisa una poesia dedicata a tutti i caduti. Nel centro dell’Abbazia si trova il Trono dell’Incoronazione (Coronation Chair), dove si sono succeduti tutti gli imperatori per oltre 700 anni: il trono fu voluto da Edoardo I con lo scopo di proteggere la famosa Pietra di Scon, che la leggenda vuole fosse stata nelle mani di Giacobbe e Mosè.

Navata orientale e meridionale

Adesso è il momento di proseguire verso la navata orientale della chiesa. In questa zona si trovano le Tombe dei Re (Royal Tomb): a Westminster riposano circa 30 monarchi a partire da Edoardo il Confessore. La sua tomba si riconosce bene grazie alla sua posizione dietro l’altare maggiore. Sempre in questa zona si trova la Cappella di Elisabetta di York (Lady Chapel), moglie di Enrico VII. Arrivando al transetto meridionale dell’abbazia troverete l’Angolo dei Poeti (Poet’s Corner) che, come suggerisce il nome, ospita scrittori e poeti celebri. Il più importante? William Shakespeare.

I giardini e il chiostro

All’esterno si trova il chiostro, risalente al 1200, dove si trovano tre aree da non perdere. Merita una visita la bellissima Sala Capitolare (Chapter House) che ospita un pavimento medievale piastrellato ben conservato e una porta considerata la più antica del Paese (oltre 900 anni). Adiacente alla Sala Capitolare si trova la Sala dello Scrigno (Pyx Chamber), uno degli ambienti più antichi dell’abbazia dove sono conservati i tesori di Westminster. I giardini dell’Abbazia sono accessibili passando dai chiostri, luogo ideale per soffermarsi prima di riprendere la visita, non dimenticando che questi giardini hanno circa nove secoli!

Le gallerie nascoste

Nascoste per oltre 700 anni, sono state aperte al pubblico le gallerie The Queen’s Diamond Jubilee Galleries che si trovano 16 metri sopra la navata principale. Come si raggiunge questa nuova zona dell’Abbazia? Attraverso la Weston Tower da dove, durante la salita si può ammirare la grande navata dall’alto (ideale per chi non soffre di vertigini). Una volta giunti a quasi venti metri d’altezza, potrete ammirare una collezione di reperti storici, tra cui manoscritti, manuali delle incoronazioni, una pala d’altare e l’effige di Enrico VII.

L’accesso a Westminster Abbey

Orari di apertura e funzioni religiose

L’Abbazia di Westminster è aperta tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì dalle 9:30 fino alle 15:30 e il Sabato fino alle 15:00 (fino alle 13:00 da Settembre ad Aprile). Il Mercoledì viene effettuata anche la Late Entrance dalle 16:30 alle 18:00. I chiostri e le zone esterne restano aperti fino alle 16:30. I giardini non sono sempre aperti: sono visitabili soltanto il martedì, il mercoledì e il giovedì fino alle 16:00.

Le Queen’s Diamond Jubilee Galleries seguono lo stesso orario dell’Abbazia e sono visitabili tramite un biglietto con orario prestampato venduto insieme al biglietto d’ingresso a Westminster.

Westminster Abbey, cosa vedere
Il bellissimo ed imponente rosone dell’Abbazia di Westminster.

Dove acquistare i biglietti per Westminster Abbey

Il biglietto d’ingresso costa 20,00 £ se acquistato online sul sito ufficiale, che diventa 22,00 £ se acquistato direttamente in loco. I bambini dai 6 ai 16 anni spendono 9,00 £, mentre sotto i 6 anni l’ingresso è gratuito. Biglietti ridotti anche per gli over 60 e gli studenti: l’ingresso costa 17,00 £.

Il mercoledì pomeriggio dalle 16:30 il biglietto d’ingresso costa meno: gli adulti spendono 10,00 £, mentre i bambini 5,00 £. L’ingresso al The Queen’s Diamond Jubilee Galleries costa 5,00 £ in combinazione con il biglietto dell’Abbazia, mentre i minori di 17 anni entrano gratuitamente. Le gallerie, il coro e l’altare maggiore non sono visitabili il mercoledì pomeriggio.

Tenete presente che l’ingresso a Westminster è sempre molto affollato, quindi il nostro consiglio è quello di acquistare i biglietti per saltare la coda e per evitare di perdere tempo alla biglietteria:

Il biglietto proposto da Get Your Guide è leggermente più caro di quello acquistato online (circa 1,00 €), ma vi permetterà di saltare la coda all’ingresso.

Come arrivare a Westminster Abbey

Esattamente come suggerisce il nome, la Westminster Abbey si trova nel quartiere di Westminster che si affaccia sulle rive occidentali del Tamigi, a due passi da St. James’s Park. Per arrivare all’abbazia si può utilizzare la metropolitana scendendo alla stazione di Westminster servita dalle linee Jubilee, District e Circle. Altrimenti si può usufruire della stazione di St. James’s Park servita dalle linee District e Circle.

Servizi

Se avete fame e volete fermarvi per uno spuntino o per un piatto più sostanzioso potrete contare sul Cellarium Caffè e Terrace, aperto tutto il giorno fino a sera. Altrimenti per uno snack più veloce potrete fermarvi al chiosco che si trova al Santuario appena fuori dalla porta ovest dell’Abbazia. Particolare attenzione è rivolta alle famiglie con i bambini: per ogni piatto ordinato al Cellarium è possibile scegliere gratuitamente un piatto dal menù bambini.

Contatti e info utili

Per maggiori informazioni potete visitare il sito ufficiale dell’Abbazia di Westminster, dove potete trovare altre indicazioni utili per organizzare la vostra visita.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)