Home » Londra » Cosa Vedere a Londra » Victoria e Albert Museum: guida con orari, info e cosa vedere

Victoria e Albert Museum: guida con orari, info e cosa vedere

Victoria e Albert Museum, l'ingresso
L'ingresso principale del Victoria e Albert Museum su Cromwell Road.


Con oltre quattro milioni di opere, il Victoria e Albert Museum è il più grande museo del mondo per quanto riguarda le arti decorative e il design. La sua inaugurazione risale al 1852, l’anno successivo all’Esposizione Universale con la convinzione, da parte del principe Alberto, di poter migliorare i gusti estetici delle persone: infatti, nelle sue 146 sale sono esposti oggetti provenienti da tutto il mondo, da quelli di uso quotidiano a strumenti musicali, da antiche ceramiche cinesi ad uno walkman di qualche anno fa.

In effetti è possibile affermare che tutto ciò che non rientra nelle arti maggiori come l’architettura, la pittura e la scultura, si trova esposto all’interno di questo grande museo londinese. E allora perché non inserirlo tra le tappe di una visita nella capitale britannica? Tra l’altro, se viaggiate con i bambini, potrete approfittarne per far felici anche loro: appena al di là della strada di Exhibition Road si trova il Museo di Storia Naturale che, insieme al Museo della Scienza, va a completare la zona museale di Kensington.

Victoria e Albert Museum: come muoversi e cosa vedere

Il museo si estende su 6 livelli per una superficie complessiva di quasi 50.000 metri quadrati: capirete che una volta varcato l’ingresso, è necessario dotarsi di una cartina, non solo per capire dove vi trovate, ma anche per cercare di vedere più sale espositive possibili ed evitare così di perdervi le attrazioni migliori. L’ingresso principale del museo si affaccia su Cromwell Road, ma è possibile sfruttare anche l’ingresso laterale in Exhibition Road (consigliato nei periodi di maggiori affluenza).

Victoria e Albert Museum, l'ingresso
L’ingresso principale del Victoria e Albert Museum su Cromwell Road.

Livello 0

Il livello 0 si trova all’ingresso della galleria sotterranea che troverete facilmente se sarete arrivati con la metropolitana. In queste sale sono esposti oggetti che risalgono al Medioevo, al Rinascimento e al periodo europeo compreso tra il 1600 e il 1800. Inoltre è presente uno spazio dedicato alle mostre temporanee che continua anche ai livelli successivi. Dal piano 0 è possibile salire al livello 1, considerato il punto di partenza della visita al museo.

Livello 1

Al livello della strada, infatti, troverete il punto informazioni dove potrete ritirare gratuitamente la vostra mappa del museo. Se non avete ancora le idee ben chiare su come muovervi all’interno dell’edificio, il nostro consiglio è quello di dirigervi verso la sala 48a dove troverete esposti i cartoni di Raffaello. Continuate nelle altre sale dedicate al Rinascimento: non rimarrete delusi, dato che all’interno del Victoria e Albert Museum si trova la più grande collezione di opere rinascimentali italiane dopo quelle dei nostri musei. Da non perdere anche la sala 46a, Cast Court, dove si trovano, tra gli altri, oggetti risalenti all’epoca vittoriana.

Spostatevi, poi, verso le esposizioni dedicate all’Oriente, dove potrete ammirare oggettistica cinese, coreana, giapponese, sud asiatica, mediorientale e buddista. Il fiore all’occhiello di questa zona del museo è l’Ardabil Carpet, un magnifico tappeto persiano del 1600. Non adiacenti le une alle altre sono le sale espositive dedicate alle mostre temporanee: da questo livello avrete la possibilità di accedere a 4 mostre diverse (a pagamento).

A questo piano si trovano la maggior parte dei servizi utili, come il banco informazioni, il guardaroba, due caffetterie (di cui una situata nel grazioso giardino interno, il John Madejski Garden), il negozio di souvenir, le toilette e la biglietteria per acquistare i biglietti per le mostre.

Livelli superiori

Salendo al piano superiore si possono visitare le sale che ospitano le opere del periodo medioevale e rinascimentale, a cui si aggiungono gli oggetti risalenti al periodo britannico compreso tra il 1500 e il 1760. Al livello 4, l’esposizione di oggettistica britannica continua con opere risalenti al periodo compreso tra 1760 e il 1900.

Al livello 3 troverete una grande esposizione di oggetti come gioielli, spade, orologi, fotografie, sculture e mosaici. Se siete amanti dei metalli preziosi non perdetevi la Jewellery Gallery, dove sono conservati gioielli risalenti perfino all’antica Grecia. Probabilmente l’area più simpatica e divertente del museo è quella che tratta gli oggetti di design (alcuni di uso quotidiano) della fine del ventunesimo secolo. Un esempio? Una scarpa della Nike del 1992.

Al sesto livello si trova un’altra grande esposizione di oggetti: si tratta della più grande collezione di ceramiche del mondo, ospitata all’interno della Ceramics Gallery. Sempre allo stesso livello c’è anche una sala dedicata al design dei mobili. Il livello 5 ospita una sala da lettura e un sala seminari.

Orari, giorni di apertura e biglietti

Il museo è aperto tutti i giorni dalle 10:00 del mattino fino alle 17:45: il venerdì viene prolungato l’orario di apertura fino alle 22:00. Il Victoria e Albert Museum è chiuso soltanto nei giorni 24, 25 e 26 dicembre. Le due caffetterie interne al museo sono aperte fino alle 17:15 e offrono snack, bevande e pasti completi. E’ interessante sottolineare che i visitatori con pranzo al sacco potranno usufruire del giardino esterno per consumare il proprio pasto in tutta tranquillità.

L’ingresso al museo è gratuito, così come le visite guidate che partono ogni ora dal banco informazioni del livello 1. Sono a pagamento soltanto le mostre temporanee con prezzo variabile a seconda del tipo di esposizione.

Per ulteriori info: sito ufficiale del Victoria and Albert Museum.

Come arrivare al Victoria e Albert Museum

Il Victoria e Albert Museum si trova a Kensington, adiacente al Museo di Storia Naturale e si affaccia su Cromwell Road. La stazione della metropolitana più vicina è quella di South Kensington, servita dalla linea Circle (gialla), Piccadilly (blu) e District (verde). La fermata del bus turistico drop off si trova davanti al Museo di Storia Naturale.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)