Home » Capodanno 2017 - 2018 » Capodanno 2018 nelle Capitali Europee » Capodanno a Berlino: festeggiamenti e cose da vedere

Capodanno a Berlino: festeggiamenti e cose da vedere

Capodanno a Berlino
Capodanno a Berlino: alla Porta di Brandeburgo tra poco partiranno i famosi fuochi



Berlino è tra le capitali del centro Europa più gettonate per trascorrere il capodanno. In particolare i giovani amano sfidare il caratteristico freddo per vedere da vicino uno degli spettacoli più sorprendenti del 31 dicembre, ovvero i fuochi d’artificio al di sopra delle Porta di Brandeburgo.

Sono infatti centinaia di migliaia i berlinesi e i turisti che si radunano nella piazza, tanto che è difficile addirittura avvicinarvisi se non si arriva con molte ore di anticipo. Si brinda al nuovo anno anche mangiando cibo di strada caldo, preparato dai numerosi chioschi presenti e divertendosi con le numerose attrazioni allestite per l’occasione, come le giostre del luna park.

Berlino ha visto “risorgere” il turismo soltanto dopo la caduta del muro nell’anno ’89, prima del quale era penalizzata dal suo essere divisa a metà. Dopo questa data, ha avuto una sorta di rinascita che l’ha vista rinnovarsi a ritmi impressionanti.
Ancora oggi il suo mutamento è in evoluzione e in poco tempo le sue vie cambiano aspetto. Un particolare, questo, che potrebbe spiazzare un italiano che non è più abituato a certi ritmi di cambiamento urbano.

Info utili

Anche se stupirete parenti e amici meno aggiornati scegliendo di trascorrere il capodanno in questa città, sappiate che avrete fatto un’ottima scelta perché tante sono le cose da vedere e molti gli aspetti interessanti di questa che è oggi una modernissima metropoli. Prima di partire vediamo alcune informazioni pratiche, utili per organizzare il viaggio.

Come arrivare

Per il viaggio verso Berlino il consiglio è quello di scegliere l’aereo e non il treno o l’auto, perché i collegamenti cittadini sono più che efficienti.

Capodanno a Berlino
Capodanno a Berlino: alla Porta di Brandeburgo tra poco partiranno i famosi fuochi

Per il volo scegliete le compagnie low cost “locali”, come Germanwings o Airberlin ma può andar bene anche Easyjet. Sono le compagnie aeree che collegano meglio le varie città italiane (complice anche il forte interesse turistico tedesco verso l’Italia) ad uno degli aeroporti cittadini, quello di Schonefeld. Lo stesso aeroporto è collegato bene con la città anche se è leggermente fuori mano, ma in futuro pare rimarrà l’unico scalo della città. Sempre da questo aeroporto è possibile prendere anche il treno per altre destinazioni, verso diverse città tedesche.

Come muoversi in città

Per quanto riguarda i mezzi pubblici della città, esistono due reti della metropolitana, una in superficie e una sotterranea: quest’ultima ha ben 10 linee.
La zona est della città sembra meglio servita anche per quanto riguarda i tram, anche se in genere i collegamenti che sono stati rifatti a seguito dell’unificazione possono dirsi abbastanza efficienti in tutta Berlino.
Se volete risparmiare sugli spostamenti il consiglio è quello di acquistare una “Welcome Card” che vi dà diritto a prendere tutti i mezzi pubblici a prezzo scontato, e senza la quale la spesa sarebbe certamente più alta.

Dove dormire

Per la sistemazione in hotel vi sorprenderete di sapere che Berlino è una città non cara rispetto alle aspettative e la qualità delle strutture ricettive è comunque alta. La sede degli hotel è per lo più in palazzi di recente costruzione, come nei grattacieli, oppure presso edifici che sono stati ristrutturati dopo la fine della guerra.
Una notte in hotel proprio per l’ultimo dell’anno si aggira in media intorno ai 100,00 €, e ci riferiamo a strutture di alto livello mentre, se volete soggiornare presso gli hotel più belli e rinomati di Berlino, spenderete fino al doppio ma avrete camere spaziose e servizi degni dei 4 e 5 stelle.

Il consiglio naturalmente è quello di scegliere un hotel che sia non lontano dai luoghi che intendete visitare o comunque, anche se situato in periferia, che sia ben servito dai mezzi pubblici, soprattutto dalla metro con la quale raggiungere il centro in pochi minuti.

Cosa vedere a Berlino

Ma passiamo alle cose da vedere. Berlino si presenta al visitatore come una città molto moderna con importanti musei, locali glamour ed edifici di moderna costruzione, che stridono in qualche modo con le rovine lasciare dalla II Guerra Mondiale che ancora sono simbolicamente presenti in alcune zone della città. Una su tutte è la chiesa di Gedächtniskirche, lasciata esattamente com’era all’indomani dei bombardamenti.
In realtà per visitare in modo soddisfacente la città ci vorrebbero almeno 5-6 giorni ma, se avete scelto di trascorre qui solo il Capodanno, selezionate bene i luoghi da visitare che vi suggeriamo.

Visitate certamente la Porta di Brandeburgo e la sua spianata per ammirarla anche di giorno perché ha un suo fascino.
Lo stesso vale per Alexander Platz da dove si ammira un bellissimo panorama della città salendo sulla torre della televisione, che è alta ben 368 metri! L’entrata è gratuita ma dovrete attendere perché è molto ambita dai turisti.

Se invece amate la storia, l’arte e l’archeologia qui troverete qualcosa di molto importante che riguarda l’antico Egitto ma anche la Magna Grecia. Infatti al Neue Museum potrete ammirare il famosissimo busto della regina Nefertiti, la donna che è stata definita “la più bella dell’antichità”, mentre al Pergamon Museum non potete perdervi l’altrettanto noto Altare di Zeus di Pergamo e anche altri resti della civiltà babilonese e della Grecia antica. Nello stesso museo potrete inoltre ammirare alcuni resti del muro di Berlino e anche quelli riguardanti il “checkpoint Charlie”nonché i famosi graffiti.

Per i luoghi della memoria vi consigliamo di entrare nel Reichestag dove anche qui potrete salire fino alla cupola per ammirare la città dall’alto.
Anche Babelplaz è il luogo che riporta alla mente il rogo che i Nazisti fecero di almeno 25 mila libri considerati “pericolosi”. A ricordo, è stata posta una lastra di vetro che al di sotto lascia intravedere un ambiente con scaffali vuoti. Infine per gli amanti degli animali non può mancare una visita allo zoo di Berlino protagonista anche del famoso romanzo.

Un consiglio che vi potrebbe essere utile se avete sufficiente tempo a disposizione, è quello di visitare anche i luoghi meno noti e fuori dalle mete del turismo “di massa”, per i quali ci sono affluenze e code nettamente inferiori.

Per il divertimento, la notte di Berlino è sicuramente una delle più eccitanti perché da la possibilità di visitare innumerevoli club o discoteche dove ballare anche fuori orario, specie nel week-end.

Cosa si fa per capodanno a Berlino?

Il periodo dell’anno è sicuramente quello più freddo ma la magia di festeggiare il Capodanno magari in mezzo alla neve non ha paragoni. Oltre ai principali festeggiamenti alla Porta di Brandeburgo, non mancano quelli in altre zone della città magari meno affollate ma sempre con tanta, che sa divertirsi in modo composto e tranquillo.
Tra questi c’è Alexander Platz ma anche Postdamer Platz che si trova dietro ai grattacieli ed è una piazza coperta, caratterizzata da uno stile futuristico dove si trova il “Sony Center”.

Uno degli aspetti che potrebbe in qualche modo non soddisfare le vostre aspettative culinarie è proprio il panorama gastronomico della stessa Berlino, come del resto della Germania che notoriamente non è certamente tra i più ricchi. Esclusi piatti tipici come patate, würstel, salsicce, carne e birra non troverete molto di più, a meno di rivolgersi ai ristoranti più raffinati.

C’è però l’alternativa che potrebbe essere quella di cenare l’ultimo dell’anno direttamente nell’hotel dove soggiornate o scegliere i tanti ristoranti italiani, dove i piatti sono preparati secondo la tradizione del Bel Paese. ma perché mangiare Italiano a Berlino? Molto meglio secondo noi affidarsi ai ristoranti etnici che a Berlino sono molto diffusi e di qualità!
Non meravigliatevi infatti se la cosa più semplice da trovare sarà il kebab, in quanto a Berlino c’è una grossa presenza di turchi. In giro per la città potreste anche scegliere di mangiare affidandovi alle numerose bancarelle che vendono di cibo preparato al momento, anche a portar via.


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)