lunedì 11 dicembre 2017
Home » Idee per i Ponti » Ponte Immacolata, 8 dicembre » Ponte dell’Immacolata a Barcellona

Ponte dell’Immacolata a Barcellona

Barcellona ponte Immacolata
Barcellona: per il ponte dell'Immacolata non può mancare una visita alla Sagrada Familia


Barcellona è una delle città europee più adatte (e gettonate!) per un viaggio veloce della durata di un weekend. Vicina all’Italia e ben raggiungibile con i voli low cost (es. della Ryanair), la città spagnola diventa la meta ideale anche per i pochi giorni a disposizione del ponte dell’Immacolata. Che abbiate soltanto due giorni e vogliate fare una pazzia o che abbiate a disposizione fino a quattro giorni, Barcellona è pronta ad accogliervi.

Voli low cost

Non abbiate timore, anche nel periodo invernale a ridosso delle feste è molto facile trovare ottime offerte per quanto riguarda i voli low cost, infatti potreste recarvi a Barcellona contenendo la spesa fino all’economica cifra di 30,00 € andata e ritorno compreso! Altrimenti, anche se la quota del biglietto dovesse salire, Barcellona resta comunque una meta economica. Girona Barcellona, aeroporto d’arrivo della Ryanair, è purtroppo distante quasi 100 Km dal centro della città, che raggiungerete però facilmente con un’ora e mezzo di bus express (e che probabilmente vi costerà più del prezzo del biglietto aereo!).

Consigli su dove dormire

Inoltre a Barcellona l’offerta degli hotel e degli appartamenti è molto alta, quindi non avrete problemi a prenotare una struttura adatta alle vostre esigenze direttamente dall’Italia anche a ridosso della data di partenza. Spesso il livello delle strutture è bassino, con bagno in camera e una pulizia non troppo elevata per le sistemazioni più economiche: vi consigliamo, quindi, di controllare bene l’hotel che state prenotando, onde evitare brutte sorprese una volta giunti in loco.

I mercatini di Natale

Durante il periodo natalizio Barcellona si veste a festa. Quindi oltre ad avere la possibilità di visitare le opere, i quartieri e i musei della città, sarete immersi in un’atmosfera magica. Il luogo di ritrovo più in voga nel periodo dell’Immacolata è Placa de la Catedral, zona dove viene allestita la Fiera di Santa Lucia, antistante alla Cattedrale.

Barcellona ponte Immacolata
Barcellona: per il ponte dell’Immacolata non può mancare una visita alla Sagrada Familia

La Fiera di Santa Lucia è uno dei più antichi mercatini di Natale, già attivo fin dal lontano 1786 ed arrivato ai giorni nostri ben conservando il classico stile tradizionale di quei tempi. Qui avrete la possibilità di trovare oggetti d’artigianato, decorazioni natalizie, giocattoli e dolciumi, con cui potrete addobbare la vostra casa in previsione del Natale. Inoltre vengono organizzati eventi ed intrattenimenti per i più piccoli che saranno coinvolti dai molti giocolieri e artisti che qui si esibiranno.

Vi consigliamo di tornarci almeno due volte per avere la possibilità di respirare appieno l’aria di festa: potreste farci un giro di giorno e uno di sera per godere dello spettacolo delle illuminazioni e dei decori e soprattutto per terminare il giro di tutte le 283 bancarelle diverse. Il mercatino della Fiera di Santa Lucia non è l’unico che incentrerete per le vie di Barcellona, infatti è tradizione addobbare le strade a festa ed occupare le piazze principali con i mercatini natalizi, quindi non avrete che l’imbarazzo della scelta: gli altri mercatini che vale la pena visitare sono quelli di Avenida de Gaudì quello della Fiera della Gran Via. In entrambi non avrete difficoltà a trovare l’oggetto natalizio che più allieterà le vostre feste.

Cosa vedere a Barcellona

Se i mercatini di Natale non sono quello che fa per voi, ignorateli del tutto e fatevi rapire dalla bellezza di questa città. Nei pochi giorni che avrete a disposizione per la festa dell’Immacolata, vi consigliamo di visitare le attrattive principali come la Sagrada Familia, opera incompiuta dell’artista Gaudì e portata a compimento solo poco tempo fa, oppure come Casa Batlò, per rimanere in tema dell’artista spagnolo. Se questi due luoghi hanno attirato la vostra attenzione non potrete perdervi Casa Milà e il Parc Guell, dove se la giornata ve lo permette potrete trascorrere qualche ora in tranquillità immersi tra i colori e le piante del parco.

Ovviamente oltre alle opere di Gaudì, l’attrattiva principale resta comunque La Ramblas, dove troverete negozi di souvenir e ristoranti un po’ commerciali, quindi se vorrete assaggiare le specialità della zona vi consigliamo qualche ristorante di pesce nel quartiere di Barceloneta, antico luogo di pescatori. Anche se le mete che vi abbiamo suggerito attraversano i luoghi classici della città, il tutto sarà contornato con addobbi e decorazioni natalizie che trasformeranno i posti visitati in qualcosa di ancora più magico, visto che non c’è niente di più bello di scoprire una città proprio nel momento del Natale, quando tutto è ancora più… speciale!


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)