Colosseo e Foro Romano: orari, biglietti e cosa vedere

Parco archeologico Colosseo Roma
Un bellissimo scorcio della zona del Colosseo e del Foro Romano

Decidere qual è l’attrazione più conosciuta e frequentata di Roma è veramente difficile, visto che sono talmente tante che spesso vengono collocate sullo stesso piano di fascino e importanza. Ma se la visita ad uno dei tanti musei si può tralasciare durante una vacanza nella capitale, fare un salto indietro nel tempo e andare alla scoperta del parco archeologico del Colosseo che comprende anche la visita del Foro Romano e del Palatino è una tappa davvero da non perdere.

Ecco, quindi, i consigli giusti per organizzare la visita: orari, prezzi dei biglietti e come seguire il percorso per non perdere neanche uno scorcio di questa eterna zona della città.

Colosseo e Foro Romano: come organizzare la visita

Colosseo

Iniziamo dal Colosseo, simbolo indiscusso della città eterna e della storia romana. Situato nel cuore di Roma, l’Anfiteatro Flavio sorge nell’Antica Roma nel I secolo d.C. e prende la denominazione di Colosseo grazie alla presenza di una colossale statua che era stata collocata nelle sue vicinanze. Nato come sito dove poter ospitare i giochi dei gladiatori, nel corso dei secoli ha cambiato destinazione d’uso, divenendo una cava e successivamente un ricovero per le merci e per gli animali.

Ad oggi, il Colosseo rimane il più grande anfiteatro del mondo in grado di lasciare senza parole chi lo visita e stupire chi si affaccia sui fornici esterni per godere di bellissimi scorci sulla città. Durante l’anno, all’interno dell’Anfiteatro vengono periodicamente ospitate mostre temporanee e organizzati spettacoli.

Parco archeologico Colosseo Roma
Un bellissimo scorcio della zona del Colosseo e del Foro Romano

Foro Romano

Adiacente al Colosseo e nato su un’area paludosa bonificata, il Foro Romano era il cuore pulsante della vita pubblica romana. Gli edifici e i monumenti non sono sorti tutti insieme, bensì nel corso dei secoli: per prima cosa furono costruiti gli edifici religiosi e politici, poi quelli commerciali e, col susseguirsi delle varie dinastie, vennero aggiunti monumenti e statue, come il Tempio di Vespasiano e Tito, l’Arco di Settimio Severo, il Tempio di Romolo e tanti altri ancora.

Purtroppo dopo il 608 d.C. l’area venne adibita al pascolo del bestiame e i Templi trasformati in chiese: solo così sopravvissero al corso della storia. Dopo l’Unità d’Italia, l’area venne di nuovo alla luce, grazie agli scavi dedicati a portare di nuovo vita a questa parte di Roma.

Palatino

Il colle Palatino si identifica come la zona dove è nata Roma: non a caso, è rimasta per molti secoli un’area a vocazione residenziale finché nel I secolo d.C. vi sono stati costruiti palazzi imperiali, tra cui la Domus Flavia e la Domus Area.

E’ da quel momento che il colle prese il nome di Palatium, come sinonimo di edificio residenziale. Ad oggi, è ancora possibile ammirare i resti delle Domus e intraprendere il percorso che porterà alla scoperta del Criptoportico Neroniano, uno dei corridoi sotterranei meglio conservati che collegava i vari palazzi. Ciò che non è esposto all’aperto trova dimora nel Museo Palatino.

I percorsi e le visite

Il modo migliore per visitare queste tre aree romane è quello di scaricare sul proprio smartphone l’app gratuita ParcoColosseo: potrete fare il download dei percorsi da seguire e dell’audio guida che vi spiegherà passo dopo passo, i monumenti e le zone che vi troverete a visitare.

Per quanto riguarda il Colosseo, sono tre i percorsi che potrete seguire, tutti della durata di 45 minuti ciascuno:

  • Il Colosseo si racconta
  • Colosseo Arena
  • Colosseo Experience

Attraverso lo smartphone potrete ascoltare le tracce messe a disposizione che vi illustreranno ciò che state visitando e vi accompagneranno passo dopo passo lungo tutto il percorso alla scoperta dell’Anfiteatro. Comuni a tutti e tre i percorsi, ci sono le tracce sulle notizie storiche, sulle tecniche costruttive, sulle notizie sui giochi dei gladiatori, sui sotterranei dell’arena, sui Monumenti della zona del Colosseo e sulla storia del Cristianesimo. Solo con Colosseo Experience potrete ascoltare 6 tracce in più che vi illustreranno tutto quello che c’è da sapere sui sotterranei e le fasi di scavo. L’ingresso al Colosseo è da Sperone Valadier.

Il Foro e il Palatino, vi consigliamo di visitarli insieme, passando dall’uno all’altro seguendo il percorso suggerito sull’app della durata di 2 ore. Ogni traccia che troverete sull’app vi spiegherà le origini, le fasi di costruzione e la storia dei diversi edifici presenti sia nel Foro che nel Palatino. L’ingresso al Foro Palatino è dal varco Arco di Tito.

Attraverso l’app, infine potrete acquistare il biglietto oppure fare il download di quello che avrete acquistato online.

Colosseo e Foro Romano: orari e biglietti

Orari di apertura

Le aree del Parco Colosseo sono visitabili solo dopo aver prenotato la fascia oraria disponibile. Ecco gli orari di apertura al pubblico del Parco archeologico:

  • Dal 1 settembre al 25 aprile: dalle 9:30 alle 19:00
  • Dal 26 aprile all’8 luglio: dalle 10:30 alle 19:15
  • Dal 9 luglio al 31 agosto: dalle 9:30 alle 19:00

L’ultimo ingresso è fissato un’ora prima della chiusura dell’area archeologica.

Prezzi dei biglietti

Ci sono due soluzioni disponibili per il biglietto:

  • Colosseo, Foro Romano, Palatino (validità 24 ore): intero 16,00 € a cui vanno aggiunte 2,00 € di prenotazione
  • Full Experience (validità 2 giorni): intero 22,00 € a cui vanno aggiunte 2,00 € di prenotazione

Il biglietto Full Experience comprende la visita aggiuntiva dell’Arena del Colosseo, dell’Oratorio dei Quaranta Martiri, del Museo Palatino (I livello), dell’sterno della casa di Augusto e del Tempio di Romolo.

Biglietti online in offerta

Per saltare la fila e accedere direttamente all’ingresso del Colosseo o del Foro Romano e Palatino, senza dover ammattire con la prenotazione dell’orario o altro, è possibile acquistare questo biglietto prioritario in offerta:

Come arrivare al Colosseo, Foro Romano e Palatino

Per arrivare nella zona del parco archeologico del Colosseo, vi consigliamo di utilizzare i mezzi pubblici: la metro linea B ferma proprio in piazza del Colosseo, mentre i bus che arrivanmmo in zona sono il 51, 75, 81, 85, 87 e 188. Per quanto riguarda il tram, dovrete prendere la linea 3.

Informazioni e contatti

Per maggiori informazioni potete visitare il sito ufficiale del parco archeologico Colosseo, dove potete trovare anche altri contatti utili.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.