Home » Capitali Europee » Visitare Madrid in 2 giorni

Visitare Madrid in 2 giorni

Madrid: itinerario veloce in 2 giorni
Madrid: itinerario veloce in 2 giorni



Grazie ai nuovi voli low-cost che da tutta l’Italia portano diretti nella capitale Spagnola, è possibile trascorrere un veloce weekend a Madrid della durata di due giorni. Anche se l’idea può sembrare un po’ sopra le righe e poco fattibile, in realtà Madrid si presta perfettamente ad essere visitata e scoperta in meno di 48 ore: davanti ai vostri occhi troverete una città giovane, effervescente, densa di appuntamenti, col suo stile imperiale e al contempo un po’ folle. Decisamente un mix da non perdere, anzi, da vivere appieno.

Per guidarvi alla scoperta di questa città troverete una delle più efficienti reti di trasporti d’Europa: numerosi autobus e più di 10 linee di metropolitana, una delle quali giunge fino all’aeroporto internazionale di Barajas ed un’altra alla stazione ferroviaria di Atocha, vi condurranno in breve tempo in qualsiasi parte della città.

Primo Giorno

Madrid in 2 giorni
E’ possibile visitare Madrid in 2 giorni? Si, se segui il nostro itinerario

Senza tanti giri di parole possiamo affermare che Madrid è un crogiolo di cose da vedere, in particolar modo per quanto riguarda i musei. E’ da qui che vi consigliamo di partire: dall’arte spagnola e internazionale, esposta nei tre musei cittadini del Prado, del Reina Sofia e la collezione privata del Thyssen-Bornemisza. Potrete restare incantati non solo dalle opere del Novecento, ma ripercorrete le tappe che partono dal lontano Rinascimento Italiano, con Tiziano, Botticelli e successivamente verso il manierismo e le novità del Caravaggio, Velasquez, per terminare con una rassegna di Monet e Van Gogh. Ovviamente questi sono solo alcuni degli autori esposti nelle tre pinacoteche: il vostro sguardo sull’arte sarà certamente più ampio e completo.
Passeggiando verso i musei, o direttamente all’uscita, potrete soffermarvi ad osservare i palazzi del potere spagnolo, come il Parlamento e la Banca di Spagna che troneggiano su tutti gli altri.

Consigliamo di trascorrere la serata nel Barrio Embajadores. Qui si vedrà un’altra Madrid: cosmopolita e multiculturale, indiana, cinese, africana e latinoamericana… ricca di piccoli ristoranti e taverne che invadono le strade con i loro tavolini colorati. E’ questo il posto migliore dove poter gustare la cucina tipica spagnola e spendere poco: calamari fritti, sardine e gamberi alla griglia, le famose patatas bravas, ovvero patate con una salsa piccante, e carne di maiale. Il tutto accompagnato dalle immancabili cerveza, cioè la birra, o clara, che è una birra mischiata a gassosa.

Secondo Giorno

Durante il secondo giorno è d’obbligo la visita al Palazzo Reale, che si presenta alla vista come un imponente edificio bianco, sede dell’Armeria e circondato da un grazioso giardino. Al suo interno si possono visitare, oltre all’Armeria, anche alcune stanze imperiali. Imperdibile anche la Cattedrale de la Almudena, la chiesa dove si celebrano i matrimoni dei Reali di Spagna e situata di fronte al Palazzo Reale.
A pochi passi di distanza si trova la caratteristica Plaza Mayor dominata dalla statua di Filippo III a cavallo e dai porticati laterali con numerose botteghe e locali. L’idea sarebbe quella di capitarci per pranzo, per assaggiare i famosi e squisiti panini tipici spagnoli ripieni con prosciutto crudo, i bocadillos.

Una volta rifocillati potrete spostarvi verso il simbolo della città: stiamo parlando di Puerta del Sol, con la famosa statua dell’Orso che mangia l’eucalipto posta nel centro e frotte di giovani che l’attraversano in lungo e in largo. Se volete proseguire, vi consigliamo le due Plaza de la Villa e Plaza del Callao che alla fine vi porteranno sulla Gran Via, la strada commerciale di Madrid, dedicata a colo che non riescono a rinunciare allo shopping o soltanto per acquistare un semplice souvenir da portare a casa. Prima di rientrare, vi consigliamo una visita in Plaza de Cibeles, dove potrete ammirare il simbolo delle cartoline di Madrid, la Fontana di Cibele, che fronteggia curiosa ed imponente il palazzo del Municipio.

Per concludere il week end a Madrid consigliamo di recarsi proprio alle spalle della Gran Via. Qui ci sono i due quartieri più alla moda della città: Chueca e Malasana. Le loro stradine perpendicolari invase da locali di ogni tipo sono l’emblema della movida spagnola. Qui tutto è possibile ed il divertimento è assicurato!

Consigli Pratici per Madrid

Ma veniamo a qualche consiglio pratico. Ryanair è come sempre il riferimento per i voli: dall’Italia si viaggia agevolmente dai principali aeroporti, anche con 2 voli giornalieri che dovrebbero rendere fattibile rimanere fuori per una sola notte.

Se gli orari, come probabile, vi costringessero a rimanere due notti per fare due giorni pieni, poco male perché gli hotel a Madrid sono economici, complice l’ampia scelta di moderne strutture nella vicina periferia che propongono camere a partire da 50,00 €, ben collegati al centro tramite i mezzi pubblici. In verità anche gli hotel centrali più storici e ricchi di fascino sono alla portata, per chi è abituato ai prezzi di Roma, Parigi o Londra. Con 150,00 € si pernotta in un 4 stelle di classe, con una ricca colazione!


4 commenti

VUOI UN CONSIGLIO PER IL TUO VIAGGIO? SCRIVI UN COMMENTO: VAI IN FONDO ALLA PAGINA, O REPLICA AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. barbara

    Salve, gradirei fare un week end lungo a Madrid per il ponte del’Immacolata, sono con mia figlia di 14 anni, cerco un volo low cost, un posto centrale dove dormire e idee per ottimizzare i tempi per riuscire a visitarla e godercela in 4 giorni, grazie Barbara.

  2. Wanda Benati

    Salve, vi segnalo che questo post è stato copiato di sana pianta e ripubblicato su un nuovo blog appena aperto sulla piattaforma di zingarate.com.
    Eccovi il link ***

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grazie 1000 della segnalazione Wanda, ho ovviamente tolto il link. Purtroppo i nostri contenuti piacciono e sono soggetti ad essere copiati, ma in genere chi lo fa viene smascherato ;-)

  3. justinagomez

    a me piacerebbe tantissimo viaggiare ma cn sta crisi nn è molto possibile …
    comunque quando ero + piccola sn andata a oslo , madrid , parigi e altre città bellissime da visitare !!!! wippi !
    ciao a tutti

Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)