Home » Pasqua 2017 » Pasqua nelle Capitali e Città Europee » Pasqua a Lisbona: eventi e consigli

Pasqua a Lisbona: eventi e consigli

Pasqua a Lisbona
Pasqua a Lisbona: il tempo è già bello per una passeggiata sul lungomare



Lisbona è una città molto solare dai ritmi lenti e cadenzati, velocizzati soltanto dallo sfrecciare dei tram, divenuti il simbolo della città stessa. E’ adagiata su sette colli alla foce del fiume Tago e le due sponde sono unite da due magnifici ponti, di cui uno intitolato all’esploratore Vasco Da Gama.

Probabilmente Lisbona non vi entrerà subito nel cuore, ma per fa si che ciò accada, vi consigliamo di viverla, di esplorarla a piedi, perdersi nelle sue vie, ammirare dall’alto il panorama della città dalle tante terrazze, provare ogni mezzo di trasporto possibile, dai tram agli ascensori, fino all’atmosfera retrò che respirerete in tutta la città e ai molti locali notturni che fanno di Lisbona un luogo sorprendente e animato. Inoltre, forte delle sue tradizioni cattoliche secolari, Lisbona diventa una meta di viaggio perfetta durante il periodo Pasquale, quando potrete partecipare alle celebrazioni ed assaggiare qualche piatto tipico del periodo.
Ma andiamo con ordine e vediamo tutto quello che c’è da vedere e fare a Lisbona durante le festività di Pasqua.

All’aeroporto di Lisbona arrivano in maggioranza voli di linea come la TAP Portugal, compagnia di bandiera portoghese, che collega i maggiori aeroporti italiani alla capitale. Essendo una compagnia non a stampo low cost, vi consigliamo di prenotare con largo anticipo, visto che durante il periodo pasquale rischierete di veder lievitare i prezzi per via della forte richiesta. In alternativa, se avete la fortuna di partire dal nord Italia, potrete affidarvi alla compagnia low cost Easyjet che collega Milano Malpensa a Lisbona: in questo modo riuscirete sicuramente a ridurre il prezzo del biglietto. La compagnia low cost Ryanair collega molti aeroporti italiani con Porto, distante da Lisbona circa 300 Km: potrebbe essere un buon pretesto per prendere una macchina noleggio e farvi un breve tour in Portogallo durante il periodo pasquale.

Pasqua a Lisbona
Pasqua a Lisbona: il tempo è già bello per una passeggiata sul lungomare

Se atterrete all’aeroporto di Lisbona, sappiate che da pochi anni a questa parte potrete usufruire della nuova linea della metropolitana che in soli 16 minuti vi porterà nel cuore della città. Altrimenti se vorrete godervi un poco di panorama,vi consigliamo di prendere un autobus: dall’aeroporto la linea 705, 783, 744 e 722 vi porteranno direttamente in città. Sicuramente l’autobus compie diverse fermate e il tempo di percorrenza potrebbe risultare davvero elevato, quindi potrete optare per l’Aerobus, linee dedicate per portare i turisti dall’aeroporto alla città: tutte e tre le linee partono ogni 30 minuti in direzione centro.

Come vi abbiamo già suggerito, il miglior modo per ammirare Lisbona è girarla a piedi, ma esistono comunque diversi mezzi di trasporto pubblici ai quali potrete affidarvi, visto che molte stradine della città si inerpicano in salita sui suoi 7 colli, rendendo talvolta faticoso il cammino.
Il mezzo, imperdibile, che caratterizza ogni scorcio della città è il tram: gli “electricos” sono in funzione dagli inizi del secolo e, anche se hanno sostituito i veicoli, essi rimangono il simbolo indiscusso della città. Il numero 28 percorre la tratta turistica più affollata di tutte: attraversando strette stradine, quasi a toccare i portoni, il tram vi porterà attraverso l’Alfama, il castello e il Barrio Alto. Siccome i tram vengono usati quotidianamente anche dagli abitanti, durante il periodo pasquale, potrete trovare un grande sovraffollamento all’interno dei mezzi.
Prima di parlare della moderna metropolitana che attraversa velocemente tutta la città, vi consigliamo di non perdervi gli ascensori che troverete soltanto in alcune zone della città e che vi permetteranno di salire un dislivello in maniera veloce e panoramica: i più famosi sono Ascensor Da Bica che collega Sao Paolo con Barrio Alto, Ascensor da Gloria che da Restauratore porta sempre a Barrio Alto e l’Elevator de Santa Justa che collega la Baixa con il Chiado. Detto ciò, vi consigliamo la metropolitana solo per spostamenti veloci e per ammirare le molte stazioni decorate con piastrelle colorate e mosaici.

Il centro storico di Lisbona è l’unico quartiere in piano, la Baixa, dove si svolgono le principali attività diurne, fatte di negozi ed uffici. La particolarità del centro storico è la sua conformazione stradale fatta a pianta a scacchiera, disegnata così dopo l’incendio di metà settecento che devastò il quartiere. Proprio nei pressi della Baixa troverete il famoso elevatore di Santa Justa e il Convento Do Carmo, lasciato con le navate a cielo aperto dopo il terremoto del settecento. A sinistra della Baixa si estendono i quartieri più vivaci come il Barrio Alto, Chiado, Carmo e Mangragoa. Il Barrio Alto è il luogo per eccellenza della vita notturna, con i suoi vicoli illuminati pieni di negozi di artigianato e ottimi ristoranti per assaggiare le specialità locali. Nel quartiere vi consigliamo di non perdervi l’Ascensor da Bica e le due terrazze panoramiche dalle quali potrete godervi una bella vista sulla città. A destra della Baixa, non potrete perdervi il quartiere moresco dell’Alfama: non ci sono particolari cose da vedere, ma vi farà piacere osservare la vita quotidiana che ancora si svolge tra le piazze e le viuzze del quartiere. Verso nord rispetto a questi quartieri vi imbatterete nel simbolo della città: la Torre di Belem che si affaccia sul fiume Tago ed è stata dichiarata patrimonio dell’Unesco insieme al Monastero Dos Jeronimos ed una visita ad entrambe è assolutamente imperdibile.

Durante il periodo pasquale, i portoghesi organizzano feste, fiere e pellegrinaggi alle quali potete partecipare per immergervi appieno nelle tradizioni cattoliche che da queste parti sono particolarmente sentite. Qui la Settimana Santa coinvolge la maggior parte della popolazione. Già il Venerdì Santo potrete partecipare alle processioni che si svolgono per le vie cittadine e partono dalla Cattedrale Sè Partical. Anche nel quartiere del castello si svolge una pittoresca processioni, forse la più tradizionale Auto da Paixão de Cristo. Durante i vostri pellegrinaggi potrete assaggiare le specialità tipiche pasquali: il capretto arrostito ed il folar, una torta che si mangia tradizionalmente la mattina di Pasqua.


2016-01-09

Scrivi il tuo messaggio

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)